Nelson Muntz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Ha-ha! »
(Tipica risata di derisione di Nelson Muntz)
Nelson Muntz
Nelson Muntz
Nelson Muntz
Universo I Simpson
Lingua orig. Inglese
Autore Matt Groening
1ª app. in Bart il grande
Voce orig. Nancy Cartwright
Voci italiane
Sesso Maschio
Luogo di nascita Springfield
Data di nascita 2004
Parenti
  • Sig.ra Muntz (madre)
  • Padre
  • Nonno materno
  • Zia materna (deceduta)
  • Sorella (probabilmente deceduta)

Nelson Muntz è un personaggio della serie animata I Simpson.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

È lo stereotipo del classico bulletto americano. I suoi atti vandalici sono per lo più causati da un'infanzia difficile. Sua madre e suo padre infatti sono molto poveri, e abitano con lui in una piccola e cadente casa di legno, in uno dei quartieri più malfamati di Springfield. I genitori di Nelson inoltre sembrano avere la fedina penale non troppo pulita, e sono stati sempre poco presenti per Nelson (in una puntata Nelson incide con un coltellino, sul muro di casa sua la scritta "Mamma ha chiamato Papà per la cauzione..."). Suo padre sembra aver abbandonato il tetto coniugale (dopo aver detto di andare a comprare le sigarette) senza fare avere più sue notizie, e sua madre è diventata un'alcolizzata ed è stata costretta a dover fare la ballerina negli Strip Club, malgrado non sia molto attraente. Diventando sempre più poveri, Nelson e la madre hanno dovuto abbandonare anche la loro casa tutta rotta, andando a vivere in una squallida roulotte che Nelson sposta trainandola con la sua bici, come veniamo a sapere in una delle puntate più recenti. Nelson frequenta la scuola elementare di Bart e Lisa ed ama terrorizzare i ragazzi più piccoli di lui, ed in particolare i "secchioni". Personaggio abbastanza violento, ride sempre delle disgrazie altrui emettendo il suo tipico verso-tormentone (Ha-ha!).

Insieme a Secco, Patata e Spada (che sono anche i suoi migliori amici) fa parte di un gruppo di teppistelli che terrorizza i poveri studenti della scuola elementare: tale gruppo si è spesso reso protagonista di gesti vandalici, come il lanciare cibo avariato verso la casa del direttore Seymour Skinner, che detesta. Nonostante sia uno dei bulli più temuti, non è raro che venga deriso, o discriminato per la sua povertà e le pessime condizioni in cui vive. A differenza di Secco, Spada e Patata, in alcune puntate Nelson si dimostra amico anche di Bart e Milhouse che di solito vengono presi di mira dai bulli.

Nelson dovrebbe avere 10 anni frequentando la stessa classe di Bart, la quarta elementare. Tuttavia nelle puntate più recenti Nelson afferma di essere stato bocciato più volte di quanto riesca a ricordare e pertanto come gli altri componenti della sua "gang" anche lui è un ripetente. Sovrappeso, veste quasi sempre con una maglietta rosa/arancio, un gilè azzurro in cattive condizioni, dei pantaloncini blu e delle scarpe rosa/arancio e blu.

In una puntata, Lisa si innamora di lui e tenta di cambiargli il carattere, senza riuscirci: quando si rende conto della sua intrinseca cattiveria, il genio di casa Simpson lo molla. Nelson prende spesso di mira i bambini più deboli di lui, oltre che i "secchioni". Insieme a Patata, Spada e Secco compie atti di bullismo abbastanza gravi soprattutto su Martin Prince (che colpisce spesso con pugni allo stomaco e "smutandamenti") ed egli riesce spesso a rubare con la violenza i soldi degli altri bambini insieme alla sua gang di bulli. Spesso Nelson prende di mira anche Milhouse e Bart eseguendo su di loro dei pestaggi insieme a gli altri bulli. Nonostante tutto nelle ultime puntate i Nelson e Bart sembrano essere diventati amici. Nelson non si limita tuttavia alle semplici attività di bullismo infantile: nella puntata in cui Homer diventò il coach della squadra di football di Bart, veniamo a sapere che addirittura era ricercato per atti di libidine ed incendio doloso[1]. Nelson ha inoltre una strana passione per la raccolta dei mirtilli, e, seppure minorenne, frequenta i topless bar (anche se si reca di rado in quei posti, dato che non ama disturbare la madre mentre lavora). Nella puntata Tormenti di neve della dodicesima stagione mentre la scuola è rimasta bloccata lui afferma di essere metà eschimese.

Malgrado i suoi atti di bullismo verso gli altri bambini, Nelson sembra non sapere di non avere amici proprio a causa del suo comportamento da bullo, e rimane sorpreso quando nessuno va alle sue feste di compleanno.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Vive in una baracca con la madre che fa la spogliarellista, mentre il padre di Nelson ha abbandonato la famiglia col pretesto di andare a comprare delle sigarette. Suo padre ritornerà poi a casa, raccontando a Nelson la sua avventura. Quando si recò a prendere le sigarette al Jet Market, mangiò anche uno snack alla nocciola (cui era allergico). Lo snack gli provocò dei vistosi rigonfiamenti sul volto e, uscito impazzito dal negozio, venne preso in cura da una compagnia circense che lo fece esibire. Quando l'effetto delle nocciole svanì, poté tornare a casa da Nelson e dalla moglie che, nel frattempo, venne scritturata come attrice principale per una serie televisiva.

Il padre di Poppa (e quindi il nonno di Nelson), ancora vivo, è un severissimo giudice che ha condannato 47 persone alla pena di morte. In un episodio rivela di aver avuto una sorella che è morta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bart, per far in modo che Nelson giocasse la partita finale, si consegnò al Commissario Winchester quando questi si presentò sul campo pochi secondi prima del calcio di inizio dichiarando di avere un mandato d'arreso per Nelson Muntz. Alla domanda "chi di voi è Nelson Muntz?" Bart, sacrificandosi per il bene della squadra, di cui Nelson era il migliore elemento, si consegnò assumendo l'identità del bullo. Una volta sulla volante chiese al commissario: "Allora, di cosa sono stato accusato? Vandalismo? Insulti?" e di tutta risposta si sentì dire da Winchester: "lo sai benissimo cosa hai fatto Muntz, stupro e incendio doloso! Resterai in carcere per un bel po'!"
I Simpson Portale I Simpson: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di I Simpson