Nekromantik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.
Nekromantik
Nekrоmantik.png
Titolo originale Nekromantik
Lingua originale tedesco
Paese di produzione Germania Ovest
Anno 1987
Durata 75 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere necro-splatter, orrore
Regia Jörg Buttgereit
Casa di produzione amatoriale
Interpreti e personaggi

Nekromantik è un film del 1987 prodotto in modo semi amatoriale da Jörg Buttgereit.

Girato dopo due lavori minori di età giovanile, è da molti considerata l'opera principe della carriera di Buttgereit. Nessun budget, attori non professionisti, scenografie casalinghe ed effettacci rozzi ne hanno fatto un'opera di culto che ha dato vita ad un nuovo genere cinematografico: il necro-splatter.

Qui Buttgereit riprende, esasperandolo, l'approccio necrofilo già tracciato nel 1979 da Joe D'Amato con il suo Buio Omega (Beyond The Darkness). Così facendo finisce con l'addentrarsi in un genere ancora inesplorato, miscelando elementi splatter e horror dall'effetto disturbante per lo spettatore, cui fa da sfondo la freddezza e la sensazione di solitudine della periferia della grande città moderna.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rob lavora per un'impresa specializzata nel pronto intervento da incidente stradale. Condivide con la sua ragazza Betty l'insolita passione per i resti umani, che talvolta durante il lavoro riesce a sottrarre di nascosto per poi collezionarli sotto formalina. Ma un giorno riesce a sottrarre un intero cadavere. Fra i tre scoppia un amore malato che li vede protagonisti in un menage à trois dopo avere ricostruito con un tubo metallico un pene artificiale al defunto. Il rapporto sentimentale è destinato a interrompersi dopo il licenziamento di Rob. Betty, che non vuol trascorrere i suoi anni migliori con un poveraccio, molla Rob e fugge con il suo nuovo fidanzato decomposto. Rob non riuscirà più a trovare un altro amore, capisce che l'unico modo per riconquistare Betty è diventare lui stesso un cadavere. La strada del suicidio, che lo porterà a squarciarsi il ventre con un grosso coltello (durante il quale dal suo pene vistosamente posticcio verrà eiaculato prima sperma e poi sangue), è l'unica percorribile.

Distribuzione e successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Data la natura stessa del progetto, Nekromantik, così come tutti gli altri lavori di Buttgereit, non ha mai avuto spazio nei tradizionali canali di distribuzione cinematografica. Per lunghi anni l'unico modo di promozione è stata la distribuzione off, basata cioè sulla duplicazione (non autorizzata) da VHS in VHS e ora anche tramite file sharing. Il successo fra gli appassionati recentemente ha consentito la pubblicazione ufficiale in DVD.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema