Nebojša Radmanović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nebojša Radmanović (in serbo Небојша Радмановић; Gračanica, 1º ottobre 1949) è un politico bosniaco di etnia serba.

Nebojša Radmanović
Небојша Радмановић
Nebojša Radmanović.jpg

Presidente della Bosnia ed Erzegovina
In carica
Inizio mandato 10 novembre 2012
Primo ministro Vjekoslav Bevanda
Predecessore Bakir Izetbegović

Durata mandato 10 novembre 2010 –
10 luglio 2011
Primo ministro Nikola Špirić
Predecessore Haris Silajdžić
Successore Željko Komšić

Durata mandato 6 novembre 2008 –
6 luglio 2009
Primo ministro Nikola Špirić
Predecessore Haris Silajdžić
Successore Željko Komšić

Durata mandato 6 novembre 2006 –
6 luglio 2007
Primo ministro Adnan Terzić,
Nikola Špirić
Predecessore Sulejman Tihić
Successore Željko Komšić

Membro Serbo della Presidenza di Bosnia ed Erzegovina

Dati generali
Partito politico SNSD
Alma mater Università di Belgrado

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Frequentò le scuole a Banja Luka, prima di iniziare a frequentare la Facoltà di Filosofia all'Università di Belgrado. Venne eletto il 1º ottobre 2006 come membro serbo alla Presidenza tripartita della Bosnia ed Erzegovina, carica che assunse il 6 novembre 2006, insieme agli altri due membri eletti: Haris Silajdžić e Željko Komšić, e venne riconfermato alle elezioni politiche del 2010. È membro dell'Alleanza dei Social Democratici Indipendenti.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Medaglia di Puškin (Russia) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di Puškin (Russia)
«Per il suo grande contributo personale alla diffusione della lingua russa e allo sviluppo delle relazioni culturali internazionali»
— 1º novembre 2007

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Bosnia ed Erzegovina

Questa voce è parte della serie:
Politica della Bosnia ed Erzegovina















Altri stati · Atlante

Controllo di autorità VIAF: 21296645 LCCN: n90624574