Neşat Gülünoğlu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neşat Gülünoğlu
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 174 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2005
Carriera
Squadre di club1
1997-1999 Bochum Bochum 37 (4)
1999 Roma Roma 0 (0)
2000 Siegen Siegen  ? (?)
2000 Waldhof Mannheim Waldhof Mannheim  ? (?)
2001 Westfalia Herne Westfalia Herne  ? (?)
2001-2003 Kocaelispor Kocaelispor  ? (?)
2003-2004 Yurdumspor Yurdumspor  ? (?)
2004-2005 Hagen Hagen  ? (?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Neşat Gülünoğlu (Herne, 4 gennaio 1979) è un ex calciatore tedesco naturalizzato turco, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Ha iniziato la sua carriera professionistica nel Bochum. Ha esordito in Bundesliga l'11 marzo 1997, lanciato dall'allora tecnico Klaus Toppmöller, nella partita contro il Karlsruher. Gülünoğlu è sceso in campo, da titolare, nella sfida contro il Werder Brema, in cui ha realizzato una rete, nella vittoria per 3-2 del Bochum. È così entrato stabilmente in prima squadra.

Nella stagione successiva ha debuttato anche in Coppa UEFA, trovando invece poco spazio in campionato: l'unica rete è arrivata nella sfida contro il Bayern Monaco. Il campionato 1998-1999 è l'ultimo con la maglia del Bochum: a gennaio 1999, infatti, si è accordato con la Roma, con cui ha firmato un contratto quinquennale. A Roma il tecnico Fabio Capello lo ha messo fuori rosa così, a dicembre 1999, ha rescisso consensualmente il contratto con i giallorossi.[senza fonte]

È tornato quindi in Germania, nei campionati inferiori: è rimasto per pochi mesi al Siegen. Si è poi trasferito al Waldhof Mannheim, dove ha trovato poco spazio. Ha così firmato per il Westfalia Herne, che gli ha garantito maggiori possibilità di scendere in campo. Al termine del campionato ha lasciato nuovamente la Germania per approdare nella sua terra d'origine, in Turchia, con la maglia del Kocaelispor, dove è rimasto per due stagioni. Il campionato 2002-2003 ha segnato la retrocessione per la sua squadra, terza volta nella sua storia. È così ritornato in Germania, allo Yurdumspor.

Nel 2005 ha terminato la carriera con l'Hagen.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]