Nazioni più popolose per il 2050

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Si riporta di seguito l'elenco dei 15 Stati più popolosi per l'anno 2050 secondo le stime del dipartimenti di affari economici e sociali dell'ONU pubblicate nel World Population Prospects[1].

Introduzione[modifica | modifica sorgente]

Lo studio è stato pubblicato nel 2004 e viene costantemente corretto. Le ultime correzioni sostanziali sono state fatte nel 2008 dove sono state introdotte e riviste alcune varianti.

Gli Stati sono in ordine decrescente per popolazione media stimata. Vengono riportate inoltre le stime della popolazione minima e massima.

Si ricorda che si tratta solo di stime calcolate su proiezioni statistiche tenendo conto solo dei fattori di fertilità, mortalità e migrazione, quindi variazioni legate ad eventi accidentali e non prevedibili non sono valutate (ad esempio il fattore di accrescimento dell'HIV in alcuni paesi).

Dati secondo l'ONU[modifica | modifica sorgente]

Pos. Pos.
2005
Variazione Nazione Continente media
per il 2050
Pop. al 2005 Stima minima
per il 2050
Stima massima
per il 2050
1 2 +1 India Asia 1.613.800.000 1.130.618.000 1.387.573.000 1.875.353.000
2 1 -1 Cina Asia 1.417.045.000 1.312.253.000 1.236.959.000 1.617.543.000
3 3 = Stati Uniti America 403.932.000 302.741.000 357.057.000 455.640.000
4 6 +2 Pakistan Asia 335.195.000 165.816.000 292.290.000 380.802.000
5 9 +4 Nigeria Africa 289.083.000 140.879.000 245.129,000 326.395.000
6 4 -2 Indonesia Asia 288.110.000 219.210.000 248.176.000 332.125.000
7 8 +1 Bangladesh Asia 222.495.000 153.122.000 189.941.000 258.990.000
8 5 -3 Brasile America 218.512.000 186.075.000 187.002.000 254.565.000
9 16 +7 Etiopia Africa 173.811.000 74.661.000 152.720.000 196.245.000
10 15 +5 Repubblica Democratica del Congo Africa 147.512.000 59.077.000 130.013.000 149.249.000
11 12 +1 Filippine Asia 146.156.000 85.496.000 126.294.000 167.802.000
12 15 +3 Egitto Africa 129.533.000 77.154.000 111.582.000 149.303.000
13 11 -2 Messico America 128.964.000 105.330.000 110.150.000 150.123.000
14 7 -7 Russia Europa 116.097.000 143.170.000 100.477.000 133.535.000
15 14 -1 Vietnam Asia 111.666.000 84.074.000 96.633.000 128.291.000

Metodologia utilizzata[modifica | modifica sorgente]

Le cifre qui presenti sono calcolate in base a stime riviste periodicamente dalle Nazioni Unite.

Ogni revisione include due distinti processi:

  1. inclusione di ogni nuova e rilevante informazione riguardo alla dinamica demografica di ogni nazione;
  2. formulazione di dettagliate assunzioni sugli sviluppi futuri di fertilità, mortalità e migrazione internazionale.

Lo sviluppo futuro è calcolato da una stima a partire dal 1 luglio 2010. Poiché i dati della popolazione potrebbero non essere tutti disponibili, la stima del 2010 è derivata dai dati più recenti disponibili per ogni nazione[2].

Per calcolare queste stime le Nazioni Unite fanno delle assunzioni sugli sviluppi futuri di:

Poiché questi andamenti potrebbero non essere conosciuti con certezza, sono prodotte delle varianti alle stime.

Le varianti introdotte nella revisione 2008 sono otto:

  1. bassa
  2. media
  3. alta
  4. fertilità costante
  5. fertilità di sostituzione immediata
  6. mortalità costante
  7. nessun cambiamento (mortalità e fertilità costanti)
  8. migrazione zero

Questo consente di valutare le tendenze della popolazione in base a diversi fattori.

Le prime quattro varianti differiscono solo in base all'andamento della fertilità, quella della mortalità costante solo sull'assunzione della variazione di mortalità, mentre l'ultima sull'assunzione di annullare la variante della migrazione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ World Population Prospects: The 2004 Revision, Analytical Report
  2. ^ Per una descrizione generale delle procedure utilizzate per rivedere le stime consultare "Chapter VI. Methodology of the United Nations population estimates and projections" (pp. 100-104) in World Population Prospects: The 2004 Revision, Volume III: Analytical Report.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Population Division of the Department of Economic and Social Affairs of the United Nations Secretariat, World Population Prospects: The 2008 Revision

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]