Nave funeraria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barca funeraria di Igor il Vecchio nel 945, dipinta da Henryk Siemiradzki (1843-1902).

Una barca funeraria o nave tomba era un'imbarcazione che veniva utilizzata per contenere le spoglie di un morto e i suoi beni. Questo tipo di rituale funebre era in uso nel VI-VIII secolo in Scandinavia (Era di Vendel) e presso Anglosassoni, Franchi (in età merovingia), Vichinghi, Rus', Balti e, occasionalmente, anche presso gli Egizi. Per i popoli germanici questo tipo di funerale era visto come un grande onore, che permetteva l'ingresso nel Valhalla. L'arabo Ahmad ibn Fadlan (X secolo), inviato in missione diplomatica presso gli Slavi, ne diede un racconto di prima mano.

Esempi di barche funebri[modifica | modifica wikitesto]

Argomenti correlati[modifica | modifica wikitesto]