Nave d'assalto anfibio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La nave da sbarco Americana USS Belleau Wood

Una nave d'assalto anfibia o nave da sbarco è una nave militare addetta al trasporto di truppe di fanteria, con il relativo equipaggiamento, anche il più pesante, ed in grado di sbarcarle anche in punti sprovvisti di attracco

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Questo tipo di navi è di grandi dimensioni e con dislocamento a pieno carico generalmente di oltre 10.000 tonnellate. La sua capacità di carica varia da un modello all'altro, ma generalmente è di vari elicotteri che fanno parte dell'equipaggiamento della nave, centinaia di soldati imbarcati e carri e veicoli da combattimento della forza anfibia.

Per lo sbarco possono essere utilizzate le gru del ponte, gli elicotteri o le lance da sbarco attraverso il bacino allagabile di cui molte di queste navi dispongono e che si trova nella parte posteriore della nave, che inondandosi permette l'uscita dei veicoli anfibi che trasporta..

Alcune delle navi più grandi, come quelle al servizio dei marines americani sono polivalenti potendo operare con aerei a decollo verticale come gli Harrier, trasformandole in piccole portaerei.

Il bacino allagabile della nave da sbarco americana USS Fort McHenry
Formazione navale con navi da sbarco

Anche se la terminologia nave d'assalto anfibio è spesso usata in modo intercambiabile con il più generale termine di nave da guerra anfibia (che include tutte le navi anfibie), questa terminologia si applica specificamente solo alle navi anfibie con un ponte di grandi dimensioni, come le LPH, LHA e LHD[1]. Questa terminologia (nave d'assalto anfibio) non include le amphibious transport dock (LPD) e le dock landing ship (LSD).[2]

Missioni[modifica | modifica sorgente]

Per la loro polivalenza queste navi sono adatte a vari tipi di missione:

  • Imbarco e sbarco di truppe per conquistare teste di ponte, invasioni o soccorrere unità in difficoltà in territorio nemico
  • Incursioni all'interno con l'impiego di elicotteri
  • Copertura aérea nelle operazioni anfibie per le navi che dispongono di aviazione navale
  • Nave ospedale per il soccorso ai feriti
  • Assistenza in caso di calamità, data la capacità di trasportare squadre di addetti alla ricostruzione di ponti, al ripristino di vie di comunicazione e alla preparazione di accampamenti improvvisati.

Queste navi, data la loro mole, possono essere facile bersaglio di attacchi con missili, siluri o mine, per cui nelle loro missioni hanno bisogno della protezione di scorte

Problemi[modifica | modifica sorgente]

Questo tipo di nave pone dei problemi nelle marine in cui prestano servizio:

  • Per il combustbile di cui necessitano hanno bisogno di essere accompagnate da navi da rifornimento e di appoggio sia civili che militari, che sono a loro volta estremamente vulnerabili al fuoco nemico.
  • Richiedono una grande quantità di truppe e di marineria
  • L'enorme peso dei veicoli imbarcati impone un continuo logorio della rampa di accesso e del pavimento del bacino allagabile, con la rampa che deve essere frequentemente sostituita.

Servizio[modifica | modifica sorgente]

Le due Marine che hanno maggiormente usato questo tipo di unità sono state la US Navy americana e la Royal Navy britannica sia nel secolo scorso con le varie operazioni di sbarco durante la seconda guerra mondiale che dopo, sia nei primi anni di questo secolo.

Sia gli americani che gli inglesi convertirono alcune loro portaerei in navi di assalto anfibio e da allora questo tipo di unità richiama nello scafo e nella presenza del ponte di volo le portaerei.

Il Servizio in Italia[modifica | modifica sorgente]

Attualmente (2014) sono in servizio nella Marina Militare Italiana 3 navi d'assalto anfibio, ponendola tra le marine militari mondiali che più adottano questo tipo di navi.

Le navi italiane fanno parte della Classe San Marco, e sono le navi San Marco, San Giusto e San Giorgio.

La Marina Militare ha in oltre in progetto la realizzazione di ulteriori 3 navi d'assalto anfibio classificate come LHD, da circa 20000 tonnellate.

Tipi di navi[modifica | modifica sorgente]

Le navi d'assalto anfibio che precedentemente erano unità solamente da trasporto tipo LST, LCT, LSI, AKA, sono attualmente unità elicotteristiche e con capacità di appontaggio e decollo per velivoli STOL/VSTOL.

Le navi d'assalto anfibio attualmente in servizio possono classificarsi:

Hull Classification Symbols[modifica | modifica sorgente]

Hull Classification Symbols statunitensi delle navi anfibie della US Navy[3]
Hull Classification Symbols statunitensi delle navi anfibie in uso e/o in servizio nella US Navy[4]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Amphibious Ready Group, United States Navy. URL consultato il 2009-09-23.
  2. ^ This article follows US Navy usage of the term "Amphibious assault ship"
  3. ^ Ship Hull Classification Symbols, 31-07-2012. URL consultato il 05-08-2012.
  4. ^ Ship Hull Classification Symbols Designations currently in use or officially in effect, 31-07-2012. URL consultato il 05-08-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]