Navaja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Navaja spagnola

Il Navaja è un coltello spagnolo a serramanico nato alla fine del XVIII secolo per la difesa personale.

Ha di solito dimensioni comprese tra i 30 e i 60 cm presenta lame a molla semplice (cierre de muelle) o con vari tipi di blocco. Esistono esemplari da parata di dimensioni maggiori, chiamati "navajas de muestra".

Viene citata molto nel libro "Il Corsaro Nero" di Emilio Salgari. I maggiori centri di produzione sono Albacete, Siviglia, Malaga, Barcellona e Santa Cruz de Mudela. Un'altra apparizione della navaja la ritroviamo nello Speciale 2012 di Tex "La cavalcata del morto", nel quale lo spirito senza testa di Antonio Videla, in cerca di vendetta,impugna un'enorme navaja con la quale massacra i malcapitati.

In spagnolo, parlato in Spagna, il termine è usato comunemente per descrivere un coltello pieghevole, la cui lama rientri completamente e non sia quindi necessario il fodero.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]