Naturno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Naturno
comune
Naturno/Naturns
Naturno – Stemma
Vista del paese
Vista del paese
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
Provincia Stemma Südtirol.svg Bolzano
Amministrazione
Sindaco Andreas Heidegger (SVP) dal 16/05/2010
Territorio
Coordinate 46°39′00″N 10°54′00″E / 46.65°N 10.9°E46.65; 10.9 (Naturno)Coordinate: 46°39′00″N 10°54′00″E / 46.65°N 10.9°E46.65; 10.9 (Naturno)
Altitudine 528 m s.l.m.
Superficie 67,11 km²
Abitanti 5 554[2] (31-12-2010)
Densità 82,76 ab./km²
Frazioni Stava/Staben, Tablà/Tabland, Rablà/Rabland
Comuni confinanti Castelbello-Ciardes, Lagundo, Lana, Parcines, Plaus, San Pancrazio, Senales, Ultimo
Altre informazioni
Cod. postale 39025
Prefisso 0473
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 021056
Cod. catastale F849
Targa BZ
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 3 188 GG[3]
Nome abitanti naturnesi/Naturnser[1]
Patrono san Zeno
Giorno festivo 2 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Naturno
Il territorio comunale
Il territorio comunale
Sito istituzionale

Naturno (Naturns in tedesco) è un comune italiano di 5.553 abitanti della provincia autonoma di Bolzano in Trentino-Alto Adige. Geograficamente fa parte della Val Venosta, amministrativamente invece del Burgraviato. La sua economia si basa prevalentemente sul turismo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il paese sorge in una zona di insediamento che presenta tracce di antropizzazione sin dall'età del bronzo, come dimostrano i rinvenimenti in zona Schnalserhof.[4]

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo è attestato come Nocturnis nel 1158, come Naturnes nel 1182 e come Naturns nel 1290 e probabilmente è di origine preromana.[5][6]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma mostra un triangolo d’oro su sfondo azzurro. È ripreso da quello della vecchia dinastia dei Signori di Nals che vissero nel villaggio fino al 1380. Lo stemma è stato concesso nel 1966.[7]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Ripartizione linguistica[modifica | modifica wikitesto]

La popolazione è in larga parte di madrelingua tedesca:

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Astat Censimento della popolazione 2011 - Determinazione della consistenza dei tre gruppi linguistici della Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige - giugno 2012
96,83% madrelingua tedesca
3,04% madrelingua italiana
0,14% madrelingua ladina

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[9]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Persone legate a Naturno[modifica | modifica wikitesto]

  • Simon Ybertrachter, pittore cinquecentesco[10]
  • Norbert Schweitzer, imprenditore altoatesino scomparso nel 2008

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • Schwalbe-TOUR-Transalp (gara a tappe attraverso le Alpi austriache ed italiane in bici da corsa)
  • Ötzi Maratona Alpina (triathlon estremo/bici, corsa, sci alpinismo)
  • Mercato della ceramica di Naturno (con la presenza di espositori internazionali, ogni due anni)
  • Notte delle luci (cucina stellata durante il mese di luglio)
  • Naturno ride (Naturns lacht!) (Comedy-Festival con artisti di livello internazionale)
  • Giornate del Riesling (Autunno Gourmet a Naturno)
  • Cucina contadina del Monte Sole (Autunno Gourmet a Naturno)
  • Tempo di Törggelen a Naturno (evento tradizionale godereccio, ogni mercoledì di ottobre)

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2005 2010 Andreas Heidegger SVP Sindaco
2010 in carica Andreas Heidegger SVP Sindaco

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA. VV., Nomi d'Italia. Origine e significato dei nomi geografici e di tutti i comuni, Novara, Istituto geografico De Agostini, 2006, p. 429.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ Alfredo Riedel, La fauna dell'antica età del bronzo di Naturno-Naturns, Loc. Schnalserhof (Bolzano), in Atti del 2º Convegno nazionale di archeozoologia, Asti 1997, Forlì, Abaco, 2000, pp. 225-230.
  5. ^ Egon Kühebacher, Die Ortsnamen Südtirols und ihre Geschichte, Bolzano, Athesia, 1995, p. 268. ISBN 88-7014-634-0
  6. ^ AA.VV., Nomi d'Italia. Novara, Istituto Geografico De Agostini, 2004
  7. ^ (EN) Heraldry of the World: Naturns
  8. ^ Museo Mondo Treno
  9. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  10. ^ August Kleeberg, Der Maler Simon Ybertracher aus Naturns: Versuch einer Lebensbeschreibung, in «Der Schlern», 33, 1959, pp. 11-21.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Othmar Gluderer, Naturns im Rückblick, Merano, Druck Union Meran, 1983.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Alto Adige Portale Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alto Adige