National Gallery of Canada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
National Gallery of Canada
Musée des beaux arts du Canada
National Gallery of Canada glass tower 2005.jpg
Tipo pittura, disegni, sculture e fotografia
Indirizzo Ottawa, Canada
Direttore Marc Mayer

The National Gallery of Canada (in francese: Musée des beaux arts du Canada), si trova nella capitale Ottawa, Ontario, ed è uno dei musei più importanti del Canada.

Il museo è situato in una struttura di vetro e granito sul Sussex Drive con una vista sugli edifici della collina del Parlamento. La struttura progettata da Moshe Safdie fu inaugurata nel 1988.[1] Il direttore del museo Jean Sutherland Boggs fu scelto direttamente dal primo ministro Pierre Trudeau.[2]

Collezione[modifica | modifica wikitesto]

L'interno della National Gallery of Canada

Il museo ha una vasta e variegata collezione di pittura, disegni, sculture e fotografia. Sebbene concentrata sugli artisti canadesi sono presenti nella collezione molti artisti europei. La collezione di Arte contemporanea è molto consistente tra cui opere di Andy Warhol[3]. Nel 1990 il museo comprò Barnett Newman Voice of Fire per $1.8 milioni, causando molte controversie. Nel 2005 il museo acquistò un dipinto di Francesco Salviati per $4.5 milioni[4].

Sempre nel 2005 una grande scultura di Louise Bourgeois, Maman, fu installata di fronte al museo[5].

La collezione canadese comprende opere di Tom Thomson, del Group of Seven, Emily Carr, Alex Colville[6] e Thomas Reid (TR) MacDonald.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Maman all'esterno dell'entrata principale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) National Gallery of Canada: Gallery History - Storia.
  2. ^ (EN) Concordia university to award five honorary degrees at five ceremonies for 3,300 graduating students in Concordia University.
  3. ^ (EN) National Gallery of Canada: Arte contemporanea.
  4. ^ (EN) National Gallery acquires rare Renaissance masterpiece by Salviati, 15 agosto 2005.
  5. ^ (EN) National Gallery of Canada is latest major museum to welcome Louise Bourgeois' Maman, 9 maggio 2005.
  6. ^ (EN) National Gallery of Canada: Canadian & Aboriginal Art.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musei Portale Musei: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musei