Natal'ja Alekseevna Romanova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Natalja Alexeyevna Romanova)
Natalya Alexeyevna, ritratta insieme al fratello Pietro nel 1722.

Natal'ja Alekseevna Romanova, in russo: Наталья Алексеевна? (San Pietroburgo, 21 luglio 1714Mosca, 22 novembre 1728), era la primogenita di Aleksej Petrovič Romanov, zarevic di Russia, e di sua moglie, la Principessa Carlotta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel, nonché nipote di Pietro il Grande e sorella dello Zar Pietro II.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1719, all'età di cinque anni, venne condotta, insieme al fratello, nella Corte Russa. Suo fratello ascese al trono nel 1727, e Natal'ja stessa era la terza in linea di successione, dopo le zie Elisabetta e Anna. Per questo, divenne centro di numerose attenzioni, e Menšikov sperò di poterla dare in sposa a suo figlio. Viene descritta come intelligente ed educata, e capace di esercitare una positiva influenza sul fratello, che le era molto legato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]