Natalie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio di persona femminile, vedi Natalia.
Natalie
URL natalie.mu
Commerciale
Tipo di sito Intrattenimento
Lingua giapponese
Registrazione Opzionale
Proprietario Natasha Inc.
Creato da Natasha Inc.
Lancio 1º febbraio 2007
Stato attuale Attivo

Natalie (ナタリー Natarī?) è un sito web di intrattenimento giapponese. Fondato e lanciato il 1º febbraio 2007 dal content provider Natasha Inc., riporta news e avvenimenti su musica, manga e sulla cultura di massa che vengono poi ripresi da portali e social network quali Mobage Town, GREE, Livedoor, Excite, Mixi e Yahoo! Japan.[1]

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Natasha Inc., fornitore di contenuti fondato nel dicembre 2005, divenne una società a responsabilità limitata nel febbraio 2006, venendo demutualizzata nel gennaio 2007.[2] Il 1º febbraio 2007 fondò il proprio sito web,[2] e il presidente Takuya Oyama decise di chiamarlo Natalie ispirandosi all'omonimo brano del cantante Julio Iglesias.[3] Inizialmente riportava esclusivamente notizie sul mondo della musica col presupposto di fornire aggiornamenti su base giornaliera, cosa che i giornali non potevano fare. Si optò per un sito consultabile senza la necessità di registrazione, la quale però permetteva di commentare i vari articoli e la creazione di un elenco di massimo trenta artisti sui quali ricevere gli aggiornamenti.[2]

Nel dicembre 2008 il sito inaugurò la sezione Comic Natalie (コミックナタリー Komikkunatarī?), specializzata in notizie sulla cultura manga,[4] e nell'agosto 2009 la sezione Comedy Natalie (お笑いナタリー Owarainatarī?) che riporta notizie su comici e varietà.[5] Nel maggio 2011 fu inaugurata la sezione Snack Natalie (おやつナタリー Oyatsunararī?) che riportava notizie su snack e cibarie,[6] ma quest'ultima ebbe vita breve, poiché venne chiusa nell'agosto dello stesso anno.[7]

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Al dicembre 2010 più di 300 000 utenti seguivano gli aggiornamenti del sito tramite il social network Twitter, diventando il terzo mass media giapponese più seguito dopo il Mainichi Shimbun e l‘Asahi Shimbun.[1]

Natalie è stato criticato dal sito IT Media News per l'eccessivo dettaglio delle notizie riportate, situazione che porterebbe i lettori a non leggere per intero i vari articoli.[8]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (JA) 「情報が早すぎてキモイ!」“エンタメ系”ニュースサイト「ナタリー」編集部を直撃! in @nifty, 13 dicembre 2010. URL consultato il 3 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2012).
  2. ^ a b c (JA) ナターシャ、音楽情報を軸にしたコミュニティポータル「ナタリー」開設, Venturenow.jp, 1º febbraio 2007. URL consultato il 3 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2012).
  3. ^ (JA) ポップカルチャーの通信社を目指す ナターシャ 大山卓也社長(後編) in Watch Impress, 29 settembre 2009. URL consultato il 3 luglio 2014.
  4. ^ (JA) ナタリーがサイトリニューアル。新たに「コミックナタリー」開始 in Watch Impress. URL consultato il 3 luglio 2014.
  5. ^ (JA) 芸人の新着情報やライブレポートを配信する「お笑いナタリー」 in Watch Impress. URL consultato il 3 luglio 2014.
  6. ^ (JA) おやつ専門ニュースサイト「おやつナタリー」オープン in Watch Impress. URL consultato il 3 luglio 2014.
  7. ^ (JA) おやつナタリー終了のお知らせ in Natalie, 18 agosto 2011. URL consultato il 3 luglio 2014.
  8. ^ (JA) ファン目線すぎて「きもい」と言われた――ネット時代の音楽ニュース「ナタリー」 in IT Media News, 1º luglio 2007. URL consultato il 3 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]