Natália Correia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto

Natália de Oliveira Correia (Fajã de Baixo , Ilha de São Miguel, Azzorre, 13 settembre 1923Lisbona, 16 marzo 1993) è stata una intellettuale e scrittrice portoghese.

Una via intitolatale

Ha studiato a Lisbona, lavorato per diverse pubblicazioni e fu deputato del locale Partito Social Democratico.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

Romanzo[modifica | modifica wikitesto]

  • Anoiteceu no Bairro (1946)
  • A Madona (1968)
  • A Ilha de Circe (1983)

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • O Progresso de Édipo (1957)
  • O Homúnculo (1965)
  • O Encoberto (1969)
  • Erros meus, má fortuna, amor ardente (1981)
  • A Pécora (1983)

Saggio[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN22155664 · LCCN: (ENn80132767 · ISNI: (EN0000 0001 1044 3508 · GND: (DE129870765