Nascosto nel buio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nascosto nel buio
Nascosto nel buio.jpg
Titolo originale Hide and Seek
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 2005
Durata 101 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere orrore, thriller
Regia John Polson
Soggetto Ari Schlossberg
Sceneggiatura Ari Schlossberg
Produttore Barry Josephson
Fotografia Dariusz Wolski
Montaggio Jeffrey Ford
Effetti speciali Wilfred Caban, Carmen M. Campolo Jr., Steven Kirshoff
Musiche Barney McAll, John Ottman
Scenografia Judy Gurr, Beth Kushnick
Costumi Aude Bronson-Howard
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Nascosto nel buio (Hide and Seek) è un film del 2005 diretto da John Polson.

Il titolo originale fa riferimento al gioco del nascondino (in inglese hide and seek), il preferito da Emily, la bambina protagonista interpretata da Dakota Fanning.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo l'improvviso ed inspiegabile suicidio della moglie Allison, David Callaway decide di abbandonare la frenesia metropolitana di New York e trasferirsi con la figlioletta Emily in un più tranquillo paesino nel nord.

Diventata silenziosa e solitaria dopo la morte della mamma, Emily sembra divertirsi solo quando gioca col suo amico immaginario Charlie. Il padre, che oltretutto è uno psicologo e già non si dà pace per non aver compreso pienamente la crisi esistenziale della moglie, fatica a comunicare con la figlia che, anzi, attraverso Charlie riversa nei suoi confronti sentimenti negativi.

La bambina infatti prepara una serie di messinscene di dubbio gusto (ricordano tutte la scena del suicidio della moglie) che inquietano David. Quando poi questi comincia a frequentare una donna, Elizabeth, la situazione peggiora ulteriormente. La giovane donna viene addirittura uccisa e stavolta le modalità dell'accaduto rendono certo quello che fino a quel momento era solo un velato dubbio: Charlie esiste realmente.

David, fuori di sé, capisce solo ora il reale pericolo cui è stata a lungo esposta la figlia ed è portato a riversare i suoi sospetti sul vicino, un uomo in crisi depressiva dopo la morte di sua figlia. Ma quando fa per chiudersi in casa per proteggersi, scopre l'agghiacciante verità: Charlie è lui stesso, in uno sdoppiamento di personalità che sfugge totalmente al suo controllo e al quale ora è costretto a cedere definitivamente. Charlie uccise anche la moglie di David e ora dà la caccia alla figlia che ovviamente non è più divertita dai giochi del suo amico e anzi, terrorizzata, chiede aiuto a Katherine, l'affettuosissima collega del padre che l'aveva curata a New York.

Nell'affannato finale Katherine fa in tempo ad arrivare ed uccidere Charlie/David mettendo in salvo la bambina.

Il film si chiude con Katherine ed Emily in una tranquilla scena domestica. Nel disegno che però ha appena completato, la bambina si ritrae con due teste, segno che indica di come anch'essa sia soggetta a sdoppiamento della personalità.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Girato dal gennaio al marzo del 2004 con un budget di 25 milioni di dollari, ha incassato oltre 122 milioni di dollari (51 dal solo mercato statunitense). Le riprese si sono svolte tra New York e località circostanti degli Stati di New Jersey e New York.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito in anteprima nelle sale argentine il 27 febbraio 2005 e il giorno seguente negli Stati Uniti. Tra febbraio e aprile dello stesso anno è uscito in tutto il mondo; in Italia a partire dall'11 marzo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema