Narava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Narava è stato un nobile numida, abile cavallerizzo e stratega del III secolo a.C.

Narava inizialmente militò come soldato nell'esercito mercenario di Spendio.

Grande ammiratore di Amilcare Barca, nel 239 a.C. lasciò le truppe mercenarie per unirsi all'esercito cartaginese. Impressionato dal suo valore, Amilcare gli concesse la mano di sua figlia.

Le sue truppe di cavalleria leggera risultarono molto utili ai cartaginesi, poiché con rapidi attacchi riuscirono a distruggere le linee di rifornimento ribelli.

Fu una figura molto importante durante la battaglia di La Sega, che vide la distruzione dell'esercito mercenario.

A guerra finita, nel 237 a.C., sposò la figlia di Amilcare, Salambò, che nel 1800 ispirerà il[non chiaro] romanzo di Gustave Flaubert.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]