Naqa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Coordinate: 16°16′15″N 33°16′45″E / 16.270833°N 33.279167°E16.270833; 33.279167 (Naqa)

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Siti archeologici dell'isola di Meroe
(EN) Archaeological Sites of the Island of Meroe
Naqa Apedamak temple.jpg
Tipo Culturali
Criterio (ii)(iii)(iv)(v)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 2011
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Naqa (in arabo: مرواه, an-Naqʿa) è una antica città del regno di Kush, nel moderno Sudan. Il sito si trova a circa 170 km da Khartoum e a circa 50 km ad est del fiume Nilo.

È celebre principalmente per i templi dedicati al dio Amun ed a Apedemak. Vista l'importanza del sito, unitamente a Meroe, è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 2011.

Descrizione del sito[modifica | modifica wikitesto]

Tempio di Amun[modifica | modifica wikitesto]

Il tempio di Amun

Il tempio di Amun fu fondato da re Natakamani ed al suo interno vi sono numerose statue del sovrano.

Tempio di Apedemak[modifica | modifica wikitesto]

Ad ovest del tempio di Amun si trova il tempio di Apedemak. Apedemak era un dio-guerriero dalla testa di leone venerato in Nubia. Il dio era considerato come il protettore del sonno sacro dei re e dei loro familiari. Chiunque avesse profanato le tombe, sarebbe stato perseguitato dal dio.

Chiostro romano[modifica | modifica wikitesto]

Il chiostro romano

Il cosiddetto chiostro romano è un piccolo tempio, situato vicino al tempio di Apedemak, con forti influssi ellenistici.

Tempio 500[modifica | modifica wikitesto]

Il cosiddetto tempio 500 fu costruito da Shanakdakhete verso il 135 d.C. ed è la più antica struttura di tutto il sito.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]