Napule è (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Napule è 'na carta sporca
e nisciuno se ne importa e
ognuno aspetta a' ciorta »
(Napule è, 1977)
Napule è
Artista Pino Daniele
Autore/i Pino Daniele
Genere Canzone napoletana
Pubblicazione
Incisione Terra mia
Data 1977
Durata 3 min : 47 s
Terra mia – tracce
Precedente Successiva
/ Na tazzulella 'e cafè

Napule è è un brano composto ed eseguito da Pino Daniele, inserito come traccia di apertura del suo album di esordio Terra mia (1977), nonché come lato B del singolo Na tazzulella 'e cafè. La canzone era l'unica dell'album non arrangiata dallo stesso Pino Daniele, a cura invece di Antonio Sinagra.

Il testo della canzone parla delle contraddizioni e della difficile realtà di Napoli e della sensazione di indifferenza e di rassegnazione per questa situazione.

Il brano ha ricevuto un grande successo nel corso degli anni seguenti, testimoniato dal fatto che è stato più volte riproposto dallo stesso autore sia in raccolte (Yes I Know My Way, Voglio 'o mare, Pino Daniele Studio Collection (Le origini), Napule è, Ricomincio da 30), sia in album live (Sció live, E sona mo', Pino Daniele Live @ RTSI, In tour).

Numerose anche le cover pubblicate da altri artisti, tra le quali quelle di Mina (Napoli secondo estratto, 2003), Gino Paoli (due volte: Appropriazione indebita[1], 1996, ed Una lunga storia[2], 2004), Mario Trevi (...Niente - Trevi canta Daniele, 1995), Laura Pausini (Laura Live World Tour 09, 2009).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sito ufficiale Gino Paoli - Appropriazione indebita
  2. ^ Sito ufficiale Gino Paoli - Una lunga storia