Nappa (pellame)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nappa colorata

La nappa è un tipo di pelle o cuoio molto morbido e soffice, con la superficie naturale e non ricoperta da film o pellicole che nascondano la "grana" tipica dell'animale da cui proviene (pelle pieno fiore anilina). Può essere prodotta mediante concia dalla pelle di qualsiasi animale, ma è più frequente la "nappa ovina".

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Tradizionalmente si fa risalire nappa da mappa a causa di una dissimilazione della serie m...p in n...p[1]. Ci sono tuttavia altre ipotesi, come quella che prenda il nome da dei guanti fabbricati nella Napa Valley in California.

Tipi e utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

La nappa può essere prodotta con concia a partire dalla pelle di qualsiasi animale (nappa bovina, ovina, di maiale ecc.) con adeguate tecnologie, ma è più frequente la "nappa ovina" perché le pelli ovine, per la loro naturale struttura, ben si prestano alla produzione di questo tipo di cuoio.

A seconda dell'utilizzo, si parla di "nappa per guanti", "nappa per abbigliamento", "nappa per calzature", ecc. Molto usata anche come rivestimento dei sedili delle autovetture.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giacomo Devoto, Avviamento all'etimologia italiana, Milano, Mondadori, 1979, pp. 278.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moda