Nancy Huston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nancy Louise Huston

Nancy Louise Huston OC (Calgary, 16 settembre 1953) è una scrittrice e saggista canadese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nasce a Calgary, nell'Alberta - la parte centro-occidentale del Canada - da una famiglia di lingua francese; vi trascorre quindici anni di vita, poi si trasferisce con la famiglia a Wilton, nel New Hampshire - sulla costa orientale degli States. Studia nel Sarah Lawrence College di New York e, dati i risultati brillanti, ha l'opportunità nel 1973 di trascorrere un periodo di studio presso l'École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi; studia Scienze sociali e scrive la tesi di laurea sotto la supervisione di Roland Barthes, il grande saggista, linguista e critico letterario scomparso nel 1980Barthes è uno strutturalista e non è da escludere che le sue idee sulla lingua francese abbiano potuto influenzare la futura scrittrice, che ha sempre scritto i suoi romanzi prima in Francese, per poi tradurli lei stessa in Inglese. [senza fonte] Nel 1999, quando si è ormai affermata come scrittrice, appare nel personaggio della Professoressa nel film Emporte-moi, nel quale recita anche il noto attore serbo Miki Manojlović.

Vive a Parigi da diversi anni, da quando si è sposata con il noto filosofo e saggista bulgaro Cvetan Todorov - anch'egli seguace di Barthes. Le sue opere sono state tradotto in quasi tutte le lingue, comprese Russo e Cinese.

Opera[modifica | modifica sorgente]

Come detto, scrive le sue opere direttamente in Francese, poi lei stessa le traduce in Inglese. Esordisce come scrittrice nel 1981 con il romanzo Les Variations Goldberg, che le permette di conquistare il Prix Contrepoint e l'attenzione del Prix Femina, uno dei massimi riconoscimenti della Letteratura in lingua francese, che quell'anno va ad una certa Catherine Hermary-Vieille; viene tradotto in Inglese solo nel 1996 ed è pubblicato con il titolo The Goldberg Variations. Ottiene un grande successo nel 1993, quando vince il canadese Governor General Award per Cantique des Plaines, grazie anche ad una divisione nata tra gli intellettuali del Québec, che non riescono a decidersi se sostenere del tutto o declinare la sua candidatura.

Nel 1994 centra altri due obiettivi, vincendo il Prix "L" e il Prix Louis-Hémon per La virevolte (Slow Emergencies). Con Instruments des ténèbres, pubblicato nel 1996, ottiene un successo ancora maggiore, vincendo il prestigioso Prix Goncourt; viene nuovamente presa in considerazione per il Prix Femina, questa volta più seriamente, e per il Governor General's Award, che la propone per la terza volta nel 1998 per L'Empreinte de l'ange (The Mark of the Angel).

Nel 2005 le viene conferito l'Ordine del Canada (OC), la massima onorificenza conferita dal Governo Canadese, e nel 2006, finalmente, vince il Prix Femina per Lignes de faille (Fault Lines), consacrandosi tra i grandi della Letteratura francese e mondiale, come Romain Rolland, Marguerite Audoux, Françoise Mallet-Joris, Jorge Semprún, Régis Debray, Jean-Louis Fournier; nel 2008 ottiene, sempre per Lignes de faille, la nomination per il britannico Orange Prize for Fiction. Nel 2007 le è conferito il dottorato onorario dalla Université de Liège, Belgio.

In Italia sono state pubblicate queste sue opere: Tre volte settembre (trad. M. Marino, 2005, Pisani, collana Piccola biblioteca di narrativa), Un difetto impercettibile (trad. F. Aceto, 2007, Rizzoli, collana Scala stranieri), Contro i maestri dello sconforto (2009, Excelsior 1881, collana Dettagli), Ultraviolet (trad. M. Piacentini, 2012, Camelozampa, collana Gli arcobaleni)

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ufficiale dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine del Canada
«Nancy Huston ha lasciato la sua impronta personale sul mondo della letteratura e delle arti. Ci accompagna in un viaggio attraverso i meandri dell'animo umano, sia attraverso nella sua luce e che nei lati oscuri. I suoi libri non lasciano mai il lettore indifferente. Alcuni dei suoi romanzi, come Les Variations Goldberg e Cantique des Plaines, hanno valso riconoscimenti sia in Canada che in Europa. Ha scritto anche saggi e opere di narrativa giovanile, nonché come co-authrice di sceneggiature, tra cui il pluripremiato film del Quebec Emporte-moi (Set Me Free). Inoltre, questa celebre autrice traduce proprie opere così come quelle di autori che ritiene particolarmente elevati. La questione femminile è vicina al suo cuore e ha insegnato in scuole come la Feminist Studies Institute della Columbia University di Parigi.»
— nominata il 29 giugno 2005, investita l'8 novembre 2006[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Sito web del Governatore Generale del Canada: dettaglio decorato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 109886636