Nana Aleksandrija

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Nana Alexandria (1999)

Nana Georgievna Aleksandrija (rus. Нана Георгиевна Александрия; georg. ნანა ალექსანდრია, Nana Aleksandria; Poti, 13 ottobre 1949) è una scacchista sovietica, dal 1992 georgiana.

Vinse tre campionati sovietici femminili: nel 1966, 1968 (ex aequo) e 1969.

Partecipò al suo primo campionato sovietico nel 1964, all'età di 15 anni. Si classificò sesta, ma vinse una partita contro l'ex campionessa del mondo Olga Rubtsova. Il finale giocato in quella partita fu giudicato il migliore del torneo e ricevette in premio una grossa bambola, offerta da Mikhail Tal.[1]

Nel 1976 ottenne il titolo di Grande Maestro Femminile.

Fu per due volte la sfidante per il Campionato del mondo femminile:

Partecipò dal 1969 al 1986 con la nazionale femminile sovietica a sei olimpiadi degli scacchi, realizzando il risultato complessivo di +35 =12 –7 (75,9 %).
Vinse dieci medaglie d'oro, di cui sei di squadra e quattro individuali.

Nel 1986 fu nominata dalla FIDE responsabile del settore femminile, e riveste tuttora incarichi direttivi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Intervista su "The Hindu"

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]