Namdaemun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 37°33′35.77″N 126°58′31.42″E / 37.559937°N 126.975394°E37.559937; 126.975394

Il Namdaemun come appariva prima dell'incendio.

Il Namdaemun ("Grande porta meridionale") è un edificio storico della città di Seul, nonché tesoro nazionale n.1 della Corea del Sud.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Edificata verso la fine del XIV secolo ( 1395 -1398), anticamente costituiva la porta meridionale delle mura fortificate che circondavano la capitale all'epoca del periodo Joseon (1392-1910). Ristrutturata più volte fino al 1962, quando fu dichiarata tesoro nazionale. Si ritrova vicino ad essa il mercato popolare (Mercato di Namdaemun).

L'incendio[modifica | modifica sorgente]

I pompieri tentano di domare le fiamme che si sviluppano dal tetto.
Il Namdaemun dopo l'incendio.

Nella notte fra il 10 e l'11 febbraio 2008 nel tetto dell'edificio si è sviluppato un incendio, di cui si ignora la natura, a cui accorsero in forze i pompieri (si contarono quasi 100 di loro). Il monumento, con l'eccezione della parte i pietra, crollò, rimanendo un cumulo di cenere.

Galerie[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]