Najat El Hachmi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Najat El Hachmi

Najat El Hachmi (Nador, 2 luglio 1979) è una scrittrice e poetessa spagnola.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Najat El Hachmi è nata nel 1979 a Nador in Marocco (Rif) e successivamente trasferitasi in Spagna all'età di 8 anni. El Hachmi ha studiato letteratura araba all'Università di Barcellona e risiede attualmente a Granollers, in provincia di Barcellona.

Attività[modifica | modifica sorgente]

Nel 2005, ha partecipato alla manifestazione organizzata dall'European Institute of the Mediterranean, assieme ad altri scrittori catalani di origine straniera, incluso Matthew Tree, Salah Jamal, Laila Karrouch and Mohamed Chaib. Dopo l'esordio nel 2004 con il romanzo in catalano Jo també sóc catalana (Anch'io sono catalana), vince nel 2008 il premio più importante della letteratura catalana, Ramon Llull, con il romanzo L'últim patriarca, storia sul confrontro-scontro tra varie generazioni di migranti.

Anche il suo primo romanzo, Jo també sóc catalana, strettamente autobiografico, tratta la questione della doppia identità e del senso di appartenenza alla cultura della regione di residenza.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Jo també sóc catalana, 2004
  • La città degli amori infedeli (L'últim patriarca),[1] 2008
  • La caçadora de cossos, 2011

Premi[modifica | modifica sorgente]

  • 2008 Ramon Llull prize per il romanzo L'últim patriarca

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Catalogo SBN. URL consultato il 22-05-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 44088586 LCCN: no2007121012