Nagios

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nagios
Schermata principale di Nagios
Schermata principale di Nagios
Sviluppatore Ethan Galstad
Ultima versione 3.5.1 (30 agosto 2013 [1])
Sistema operativo Unix-like
Linguaggio
Genere Monitoraggio di rete (non in lista)
Licenza GNU General Public License
(Licenza libera)
Sito web www.nagios.org

Nagios (/ˈnɑːɡiːoʊs/) è una nota applicazione open source per il monitoraggio di computer e risorse di rete. La sua funzione base è quella di controllare nodi, reti e servizi specificati, avvertendo quando questi non garantiscono il loro servizio o quando ritornano attivi.

Inizialmente noto col nome di NetSaint, Nagios è stato scritto ed è attualmente mantenuto da Ethan Galstad.

In origine Nagios è stato sviluppato per Linux, ma può funzionare correttamente anche su altre varianti di Unix. È rilasciato sotto la versione 2 della GNU General Public License, pubblicata dalla Free Software Foundation.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Alcune delle funzionalità di Nagios sono:

  • monitoraggio di servizi di rete (SMTP, POP3, HTTP, NNTP, ICMP, SNMP, FTP, SSH);
  • monitoraggio delle risorse di sistema (carico del processore, uso dell'hard disk, log di sistema sulla maggior parte dei sistemi operativi, anche per Microsoft Windows);
  • monitoraggio remoto supportato attraverso tunnel SSH o SSL;
  • semplici plugin che permettono agli utenti di sviluppare facilmente nuovi controlli per i servizi in base alle proprie esigenze, usando bash, C++, Perl, Ruby, Python, PHP, C#, ecc.;
  • controlli paralleli sui servizi;
  • capacità di definire gerarchie di nodi di rete usando nodi "parent", permettendo la distinzione tra nodi che sono down e nodi non raggiungibili;
  • notifiche quando l'applicazione riscontra problemi o la loro risoluzione (via email, cercapersone, SMS, o con altri sistemi per mezzo di plugin aggiuntivi);
  • capacità di definire "event handler", ovvero azioni automatiche che vengono attivate all'apparire o alla risoluzione di un problema;
  • rotazione automatica dei file di log;
  • supporto per l'implementazione di monitoring ridondante;
  • interfaccia web opzionale per la visualizzazione dell'attuale stato, notifiche, storico dei problemi, file di log, ecc.

Significato del nome[modifica | modifica sorgente]

N.A.G.I.O.S. è un acronimo ricorsivo di "Nagios Ain't Gonna Insist On Sainthood"[2]. È un riferimento al nome originale del software, NetSaint, che fu cambiato per via di problemi di marchi.

Una tipica schermata di Nagios.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nagios Core 3.x Version History
  2. ^ Storia di Nagios sul sito ufficiale

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero