NaRI

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli Inibitori della Ricaptazione della NorAdrenalina sono conosciuti come NaRI, essi elevano i livelli extracellulari del neurotramsttitore NorEpinefrina o Noradrenalina nel Sistema Nervoso Centrale, inibendo la ricaptazione o reuptake nello spazio sinaptico da parte dei trasportatori presinaptici della NorAdrenalina, tra le diverse molecole, appaiono molto diverse le percentuali di Specificità e selettività recettoriale.

Essi non hanno virtualmente azioni su altri trasportatori delle monoammine. Tuttavia, questo non vuol dire che i NaRI non mostrino assolutamente alcun effetto sui livelli di altre monoamine; Infatti, recenti studi suggeriscono un fenomeno di tipo modulatorio sugli eterorecettori della corteccia prefrontale mediale, secondo il quale anche per effetto indiretto degli α1 e α2 recettori adrenergici migliorerebbero la liberazione sinaptica nella sinapsi. Questo fenomeno sembra essere la causa di un certo effetto di potenziamento di alcuni NaRI (atomoxetina e reboxetina) sui sintomi della schizofrenia. Questo effetto è presente sulla corteccia prefrontale e non nello striato al contrario dei farmaci stimolanti. Questa è una ricerca di punta nella psicofarmacologia.

Alcuni Inibitori del Reuptake della NorAdrenalina[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina