NORDITA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Istituto Nordico per la Fisica Teorica o NORDITA (in danese Nordisk Institut for Teoretisk (Atom)fysik) è un istituto internazionale di ricerca in fisica teorica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il NORDITA fu fondato nel 1957 da Niels Bohr e da Torsten Gustafsson.[1] Dalla sua fondazione al 2006, il centro ha avuto sede a Copenaghen, in Danimarca, ma nel 2006 la sua sede è stata trasferita a Stoccolma, in Svezia, presso il Centro Universitario AlbaNova (in svedese AlbaNova universitetscentrum.[2]

Aree di studio[modifica | modifica wikitesto]

Le principali aree di ricerca del NORDITA sono l'astrofisica, la biofisica, la fisica della materia condensata e la fisica delle particelle.

Finanziamento[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 2006 i fondi del NORDITA sono stati stanziati dai paesi nordici (ovvero Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia) tramite il Consiglio nordico, e il suo budget per il 2007 è stato di 23 milioni di corone svedesi. La metà della quota è oggi versata dal Consiglio nordico, mentre l'altra metà è corrisposta dal Kungliga Tekniska Högskolan (ovvero l'Istituto Reale di Tecnologia di Stoccolma) e dall'Università di Stoccolma.

Nomi[modifica | modifica wikitesto]

Per la sua natura internazionale, l'istituto è denominato come segue, nelle diverse lingue dei paesi fondatori:[2]

  • Nordisk institut for teoretisk fysik (in danese)
  • Teoreettisen fysiikan pohjoismainen laitos (in finlandese)
  • Norræna stofnunin í kennilegri eðlisfræði (in islandese)
  • Nordisk institutt for teoretisk fysikk (in norvegese)
  • Nordiska institutet för teoretisk fysik (in svedese)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Storia del NORDITA, nordita.org. URL consultato il 1 dicembre 2008.
  2. ^ a b (EN) L'istituto NORDITA, nordita.org. URL consultato il 1 dicembre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]