NGC 2363

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NGC 2363
Regione H II
NGC 2363
NGC 2363
Dati osservativi
(epoca J2000)
Costellazione Giraffa
Ascensione retta 07h 28m 30s [1]
Declinazione +69° 11′ 34″[1]
Distanza 11,4 milioni di a.l.
(3,5 milioni di pc)
Magnitudine apparente (V) 15,5[1]
Dimensione apparente (V) 2' × 2'
Caratteristiche fisiche
Tipo Regione H II
Galassia di appartenenza NGC 2366
Età stimata 10 milioni di anni[2]
Altre designazioni
NGC 1366A; KPG 133a[1]
Categoria di regioni H II

NGC 2363 è una grande e brillante regione di formazione stellare situata nella galassia NGC 2366, nella costellazione della Giraffa.

L'oggetto si trova a circa 11,4 milioni di anni luce di distanza dalla Terra e contiene una variabile blu luminosa (visibile in alto a sinistra nell'immagine) la cui luminosità è pari a 6.300.000 L; questa stella è anche la seconda stella più luminosa conosciuta in assoluto, superata solo da R136a1, situata nei pressi della Nebulosa Tarantola, nella Grande Nube di Magellano.[2]

L'immagine ripresa dal Telescopio Spaziale Hubble mostra la presenza di un denso ammasso aperto di stelle particolarmente calde e massicce, che si trovano a due differenti stadi evolutivi: nell'ammasso più vecchio, la cui età è stimata sui 4-5 milioni di anni, le stelle più massicce sono esplose come supernovae generando una superbolla che va a sommarsi alla grande bolla di vento stellare generata dalle stelle più calde, creando così una grande cavità nella nebulosa; l'ammasso più giovane invece ha un'età forse inferiore ai 2 milioni di anni ed è ancora profondamente immerso nei gas della nube. L'età del complesso nebuloso è invece stimata sui 10 milioni di anni.[2]

La galassia ospitante, NGC 2366, è una galassia irregolare simile nell'aspetto alla Grande Nube di Magellano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d SIMBAD Astronomical Database in Results for NGC 2363. URL consultato il 20 agosto 2013.
  2. ^ a b c HubbleSite NewsCenter: Pictures and description. URL consultato il 20 agosto 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]



Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 2361  •  NGC 2362  •  NGC 2363  •  NGC 2364  •  NGC 2365   
oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari