Giovani Cechi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Národní Strana Svobodomyslná)
Partito dei Giovani Cechi
Partito Nazionale Liberale
Národní strana svobodomyslná
Leader Karel Sladkovský
Fondazione 27 dicembre 1874
Dissoluzione febbraio 1918
Sede Praga
Ideologia democrazia, liberalismo, nazionalismo, anticlericalismo
Karel Sladkovský. Ritratto di Jan Vilímek (1860–1938).
Karel Kramář.

Il partito dei Giovani Cechi (ceco: Mladočeši), conosciuto anche come Partito Nazionale Liberale (ceco: Národní strana svobodomyslná), è stato un partito politico della Boemia austro-ungarica fondato nel 1874 sotto la direzione di Karel Sladkovský. Il partito, a carattere nazionalista si contrapponeva al Partito Nazionale Ceco, (Národní Strana) definito dei vecchi cechi (Staročeši) affermandosi alle elezioni parlamentari del 1891 e interrompendo l'egemonia dei Vecchi Cechi. Il partito dei Giovani Cechi sarebbe stata la prima forza politica ceca sino al 1914[1] e nel 1918, dopo la prima guerra mondiale e con la nascita dello stato cecoslovacco si fuse con altri piccoli partiti trasformandosi nella Democrazia Nazionale Cecoslovacca (Československá Národní Demokracie) con a capo Karel Kramář primo ministro del nuovo stato cecoslovacco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Garver 1978, p. 310.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Bruce M. Garver, The Young Czech Party 1874-1901 and the emergence of a multi-party system, New Haven, Yale University Press, 1978, ISBN 978-0300017816.
  • (EN) Robin Okey, The Habsburg Monarchy c. 1765-1918 from Enlightenment to Eclipse, New York, Palgrave Macmillan, 2001, ISBN 978-0333396544.
  • (EN) Stanley. B. Winters, The Young Czech Party (1874-1914): An Appraisal, in Slavic Review, Vol. 28, No. 3, September 1969, pp. 426-444. Estratto.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]