Giovani Cechi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Národní Strana Svobodomyslná)
Partito dei Giovani Cechi
Partito Nazionale Liberale
Národní strana svobodomyslná
Leader Karel Sladkovský
Stato Austria-Ungheria Austria-Ungheria
Fondazione 27 dicembre 1874
Dissoluzione febbraio 1918
Sede Praga
Ideologia democrazia, liberalismo, nazionalismo, anticlericalismo
Karel Sladkovský. Ritratto di Jan Vilímek (1860–1938).
Karel Kramář.

Il partito dei Giovani Cechi (ceco: Mladočeši), conosciuto anche come Partito Nazionale Liberale (ceco: Národní strana svobodomyslná), è stato un partito politico della Boemia austro-ungarica fondato nel 1874 sotto la direzione di Karel Sladkovský. Il partito, a carattere nazionalista si contrapponeva al Partito Nazionale Ceco, (Národní Strana) definito dei vecchi cechi (Staročeši) affermandosi alle elezioni parlamentari del 1891 e interrompendo l'egemonia dei Vecchi Cechi. Il partito dei Giovani Cechi sarebbe stata la prima forza politica ceca sino al 1914[1] e nel 1918, dopo la prima guerra mondiale e con la nascita dello stato cecoslovacco si fuse con altri piccoli partiti trasformandosi nella Democrazia Nazionale Cecoslovacca (Československá Národní Demokracie) con a capo Karel Kramář primo ministro del nuovo stato cecoslovacco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Garver 1978, p. 310.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Bruce M. Garver, The Young Czech Party 1874-1901 and the emergence of a multi-party system, New Haven, Yale University Press, 1978, ISBN 978-0300017816.
  • (EN) Robin Okey, The Habsburg Monarchy c. 1765-1918 from Enlightenment to Eclipse, New York, Palgrave Macmillan, 2001, ISBN 978-0333396544.
  • (EN) Stanley. B. Winters, The Young Czech Party (1874-1914): An Appraisal, in Slavic Review, Vol. 28, No. 3, September 1969, pp. 426-444. Estratto.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]