Myths of the Near Future

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'antologia di James Graham Ballard, vedi Mitologie del futuro prossimo.
Myths of the Near Future
Artista Klaxons
Tipo album Studio
Pubblicazione Gennaio 2007
Durata 53 min : 35 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere New rave
Dance punk
Indie rock
Etichetta Polydor Records
Produttore James Ford
Klaxons - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2010)

Myths of the Near Future è l'album di debutto della indie band inglese Klaxons, pubblicato il 29 gennaio 2007 dalla Polydor Records.
L'album, registrato a Battle, nell'East Sussex, contiene le versione ri-registrate di Gravity's Rainbow, Atlantis to Interzone e Four Horsemen of 2012, tracce già contenute in alcuni precedenti EP della band, ed i singoli Golden Skans, Magick ed It's Not Over Yet. Il nome dell'album è ispirato ad una raccolta di storie brevi, scritte dall'inglese J.G. Ballard.
I testi di tutte le canzoni sono stati scritti dai Klaxons, eccetto quello di It's Not Over Yet, che è infatti una cover di Not Over Yet, pezzo del 1995 scritto da Rob Davies, Paul Oakenfold, Michael Wyzgowski.
Ad appena una settimana dall'uscita dell'album, il singolo Golden Skans ha raggiunto la settima posizione nell'UK Top 40 charts. L'album ha ricevuto critiche di varia natura, ma ha anche meritato una recensione molto positiva da parte dell'NME.
In alcune versioni dell'album, al minuto 17:17 della traccia Four Horsemen of 2012 inizia una parte strumentale.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Two Receivers - 4:18
  2. Atlantis To Interzone - 3:18
  3. Golden Skans - 2:45
  4. Totem On The Timeline - 2:41
  5. As Above So Below - 3:58
  6. Isle Of Her - 3:54
  7. Gravity's Rainbow - 2:37
  8. Forgotten Works - 3:26
  9. Magick - 3:30
  10. It's Not Over Yet - 3:35 Cover di "Not Over Yet"
  11. Four Horsemen Of 2012 - 19:42

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk