Myotis goudoti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Myotis goudoti
Immagine di Myotis goudoti mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Myotinae
Genere Myotis
Specie M. goudoti
Nomenclatura binomiale
Myotis goudoti
Smith, 1834
Sinonimi

M. madagascariensis

Areale

Myotis goudoti range map.svg

Myotis goudoti (Smith, 1834) è un pipistrello della famiglia dei Vespertilionidi endemico del Madagascar.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza totale tra 84 e 90 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 34 e 41 mm, la lunghezza della coda tra 36 e 42 mm, la lunghezza del piede tra 9 e 11 mm, la lunghezza delle orecchie tra 15 e 18 mm e un peso fino a 6 g.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è lunga, soffice e densa. Le parti dorsali sono castane, con la base dei peli grigio-brunastra, mentre le parti ventrali sono marroni chiare, con la base dei peli nerastra o marrone scura. Il muso è corto, appiattito, densamente ricoperto di lunghi peli, tranne l'estremità nasale, completamente priva di peli. Le narici sono prominenti e si aprono esternamente e verso il basso. Le orecchie sono grandi, moderatamente lunghe e arrotondate, con una profonda rientranza nella parte centrale del margine esterno. Il trago è di dimensioni moderate e leggermente curvato in avanti. Le ali sono attaccate posteriormente alla base delle dita del piede. Il calcar è lungo e privo di carenatura. L'estremità della lunga coda si estende oltre l'ampio uropatagio.

Ecolocazione[modifica | modifica wikitesto]

Emette ultrasuoni a ciclo di lavoro alto con impulsi di breve durata a frequenza modulata iniziale a 75 kHz e finale a 55 kHz.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia all'interno di grotte e crepacci dove forma grandi colonie fino a qualche migliaio di individui.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di ragni e insetti (prevalentemente imenotteri e neurotteri).[4]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è endemica del Madagascar ed ha un'ampia diffusione su tutta l'isola.[1]

Vive in diversi tipi di habitat.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerata l'estesa diffusione sull'isola e l'assenza di serie minacce, classifica M.goudoti come specie a rischio minimo (Least Concern).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Andriafidison, D., Cardiff, S.G., Goodman, S.M., Hutson, A.M., Jenkins, R.K.B., Kofoky, A.F., Racey, P.A., Ranivo, J., Ratrimomanarivo, F.H. & Razafimanahaka, H.J. 2008, Myotis goudoti in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Myotis goudoti in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Bennet & Russ, 2001
  4. ^ Rakotoarivelo AA, Ranaivoson N, Ramilijaona OR, Kofoky AF, Racey PA and Jenkins RKB, Seasonal food habits of five sympatric forest microchiropterans in western Madagascar in Journal of Mammalogy, vol. 88, nº 44, 2007, pp. 959–966.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]