Myomyscus verreauxii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ratto dai piedi bianchi di Verreaux
Immagine di Myomyscus verreauxii mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Myomyscus
Specie M.verreauxii
Nomenclatura binomiale
Myomyscus verreauxii
Smith, 1834
Sinonimi

M.verreauxi, M.veroxii

Il Ratto dai piedi bianchi di Verreaux (Myomyscus verreauxii Smith, 1834) è un roditore della famiglia dei Muridi diffuso in Sudafrica.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Roditore di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 90 e 133 mm, la lunghezza della coda tra 124 e 157 mm, la lunghezza del piede tra 20 e 28 mm, la lunghezza delle orecchie tra 16 e 21 mm e un peso fino a 54 g.[3]
La pelliccia è moderatamente lunga e soffice. Le parti superiori ed i fianchi sono fulvo pallido, con dei riflessi giallognoli. Le parti inferiori sono bianco-azzurrognole. Le orecchie sono lunghe, ovali e coperte finemente con piccoli peli nero brunastri. Le vibrisse sono lunghe e nerastre. Il dorso delle zampe è bianco. Le unghie sono nascoste da peli rigidi e bianchi. La coda è più lunga della testa e del corpo, uniformemente bruno-rossastra e cosparsa di piccoli e fini peli bianchi, i quali aumentano in numero e lunghezza verso l'estremità. Le femmine hanno 3 paia di mammelle pettorali e 2 paia inguinali.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

È una specie notturna e terricola.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di semi, in particolare di piante del genere Protea e di insetti.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Si riproduce durante tutto l'anno. Le femmine danno alla luce 6-12 piccoli alla volta anche dopo soltanto circa un mese dall'ultimo parto.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è diffusa nelle Province sudafricane del Capo Occidentale e del Capo Orientale.

Vive nel Fynbos sia in pianura che nelle montagne. Non è noto se possa sopravvivere in ambienti disturbati o modificati.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List, considerato il vasto areale e la popolazione numerosa, classifica M.verreauxii come specie a rischio minimo (LC).[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) van der Straeten, E. 2008, Myomyscus verreauxii in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Myomyscus verreauxii in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005. ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Skinner & Chimimba, 2005, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • J.D.Skinner & Christian T.Chimimba, the Mammals of the Southern African Sub-region, 3rd Edition, Cambridge University Press, 2005. ISBN 9780521844185.
  • Gus Mills & Lex Hes, The complete Book of southern African Mammals, Struik Publishers, 1997. ISBN 9780947430559.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi