Mylène Jampanoï

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mylène Jampanoï
Mylène Jampanoï.PNG
Altezza 169 cm
Occhi Azzurro
Capelli Castano scuro

Mylène Jampanoï, alla nascita Lena Jam-Panoï (cinese tradizionale: 米蘭妮·詹姆帕諾米; cinese semplificato: 米兰妮·让帕诺米; pinyin: Mǐlánnī Ràngpànuòmǐ; Aix-en-Provence, 12 luglio 1980), è un'attrice e modella francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia di un immigrato cinese, fuggito in Francia negli anni settanta dal Vietnam a causa della guerra, e di madre francese, Mylène nasce ad Aix-en-Provence, in Costa Azzurra. Qui cresce e rimane fino all'inizio del XXI secolo, quando decide di abbandonare gli studi universitari di diritto per trasferirsi a Parigi e intraprendere la carriera di attrice.

Nel 2006 ha sposato a Goa l'attore e modello indiano Milind Soman, conosciuto sul set del film Valley of Flowers. I due hanno poi divorziato nel 2009. Attualmente continua a risiedere nella capitale francese, nel terzo arrondissement.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Mylène ha il primo approccio con i set nel 2001 durante il periodo studentesco all'Università di Aix, quando viene scelta nel cast della soap opera Sous le soleil, trasmessa in Italia col titolo Saint Tropez. Nello stesso periodo decide di dare una svolta alla propria vita, lasciando gli studi di diritto e iniziando quelli di recitazione, trasferendosi a Parigi.

Tre anni più tardi, nel 2004, fa il suo debutto nel cinema con il film I fiumi di porpora 2 - Gli angeli dell'Apocalisse. Nel 2009 raccoglie un discreto successo come protagonista del film horror Martyrs, al fianco di Morjana Alaoui.

Come modella, dal 2007 Mylène presta il suo volto alle campagne Dior per il continente asiatico.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

  • Saint Tropez (Sous le soleil, stagione 7, 2001-2002) - Letizia Valanski
  • Le détective: Contre-enquête (2001) - Angèle
  • Choisir d'aimer (2008) - Julie
  • La Peau de chagrin (2010) - Fedora
  • Rani (episodi da 1 a 8, 2011)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 221627440