My Arms, Your Hearse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
My Arms, Your Hearse
Artista Opeth
Tipo album Studio
Pubblicazione 11 maggio 1998
Durata 62 min : 44 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Progressive death metal
Etichetta Candlelight Records
Produttore Opeth e Fredrik Nordström
Registrazione da Fredrik Nordström ai Fredman Studios di Stoccolma, Svezia, agosto/settembre 1997
Note Ristampato nel 2000 con 2 tracce bonus
Opeth - cronologia
Album precedente
(1996)
Album successivo
(1999)

My Arms, Your Hearse è il terzo album degli Opeth e fu il primo album del gruppo ad essere pubblicato contemporaneamente in Europa e negli Stati Uniti (rispettivamente sotto la Candlelight Records e la Century Media Records) nel 1998.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Questo è il primo concept album degli Opeth. Si distingue dal suo predecessore (Morningrise) anche e soprattutto per un sound più heavy e meno parti melodiche ed acustiche. Ad ogni modo, l'album contiene quattro tracce completamente prive di growl: Prologue, Epilogue, Madrigal (che sono completamente acustiche) e Credence.

Dopo che Johan DeFarfalla se ne andò dal gruppo, gli Opeth reclutarono Martin Mendez, un amico del batterista Martin Lopez e precedentemente suo compagno di band. Mendez non ebbe il tempo di imparare le partiture di My Arms, Your Hearse, così gli ultimi pezzi di basso vennero registrati da Mikael Åkerfeldt.

Forse per incrementare la fluidità dell'album, le ultime parole delle canzoni di My Arms, Your Hearse sono il titolo della successiva, con l'ultima traccia, Epilogue, che riconduce al Prologue per completare il ciclo. L'album contiene anche Demon Of The Fall, una delle canzoni preferite da molti fan del gruppo e molto spesso riproposta nei concerti.

La ristampa del 2000 contiene due tracce bonus: Circle of the Tyrants, una cover dei Celtic Frost, e Remember Tomorrow, una cover degli Iron Maiden.

Nel 2000 la Displeased Records ha pubblicato un'edizione limitata (mille copie) in due LP.

Nel 2003 la Candlelight Records ha pubblicato un'edizione limitata in box rotondo di metallo con adesivo interno.

Il titolo dell'album è estratto da un verso di una canzone dei Comus, Drip drip, che appare nell'album First utterance, del 1971.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Prologue - 0:59
  2. April Ethereal - 8:41
  3. When - 9:14
  4. Madrigal - 1:25
  5. The Amen Corner - 8:43
  6. Demon Of The Fall - 6:13
  7. Credence - 5:26
  8. Karma - 7:52
  9. Epilogue - 3:59
  10. Circle of the Tyrants (cover dei Celtic Frost, traccia bonus nella ristampa del 2000) - 5:12
  11. Remember Tomorrow (cover degli Iron Maiden, traccia bonus nella ristampa del 2000) - 5:00

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti di supporto[modifica | modifica wikitesto]

Crediti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]