Muyelensaurus pecheni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Muyelensaurus
Stato di conservazione: Fossile
Immagine di Muyelensaurus pecheni mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Divisione Neosauropoda
Classe Sauropsida
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
Famiglia Titanosauridae
Genere Muyelensaurus
Specie M. pecheni

Il muyelensauro (Muyelensaurus pecheni) è un dinosauro erbivoro appartenente ai sauropodi. Visse nel Cretaceo superiore (Turoniano/Coniaciano, circa 90 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Sudamerica (Argentina).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo dinosauro è conosciuto per i fossili appartenenti a cinque individui (quattro adulti e un giovane), scoperti nella formazione Portezuelo (provincia di Neuquen) e rinvenuti disarticolati. Tra le varie ossa sono state trovate una scatola cranica, gran parte della colonna vertebrale e numerose ossa delle zampe. I resti hanno permesso di ricostruire un sauropode di medie dimensioni, lungo circa 15 metri, dalla corporatura relativamente snella. Come tutti i sauropodi, Muyelensaurus possedeva collo e coda lunghi e arti colonnari.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Descritto per la prima volta nel 2007, Muyelensaurus è stato attribuito ai titanosauri, un grande gruppo di sauropodi diffusi principalmente nel Cretaceo dei continenti meridionali. Le vertebre caudali opistocele (ovvero cave posteriormente) erano dotate di caratteristici processi ossei che sostenevano le superfici delle postzigapofisi, e assomigliano a quelle di un altro titanosauro sudamericano, Rinconsaurus caudamirus. Secondo gli studiosi che hanno descritto Muyelensaurus, questi due animali erano strettamente imparentati fra loro e costituivano un gruppo a sé stante (Rinconsauria) all'interno dei titanosauri.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome generico Muyelensaurus deriva dalla parola degli indigeni Mapuche Muyelen, uno dei nomi del fiume Colorado presso il quale sono stati ritrovati i fossili. L'epiteto specifico è in onore della dottoressa Ana María Pechen, direttore dell'università nazionale di Comahue (2002-2006) che aiutò lo studio dei fossili di dinosauri nella provincia di Neuquen in Patagonia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Calvo, J.O.; González-Riga, B.J.; and Porfiri, J.D. (2007) "A new titanosaur sauropod from the Late Cretaceous of Neuquén, Patagonia, Argentina." Arquivos do Museu Nacional, Rio de Janeiro 65(4):485-504
dinosauri Portale Dinosauri: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di dinosauri