Mustela felipei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Donnola colombiana
Comadreja.JPG
Mustela felipei
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Ordine Carnivora
Famiglia Mustelidae
Sottofamiglia Mustelinae
Genere Mustela
Specie M. felipei
Nomenclatura binomiale
Mustela felipei
Izor e De la Torre, 1978

La donnola colombiana (Mustela felipei) è una specie di donnola che vive in Sudamerica, soprattutto in Colombia, anche se alcuni esemplari sono stati trovati anche nell'Ecuador settentrionale.

È carnivora e talvolta attacca animali domestici, come i polli. A causa di questo, viene spesso uccisa dagli allevatori. Le donnole vengono anche uccise perché sono associate con alcune superstizioni locali. La popolazione sembra essere in grave declino e viene considerata come una specie in pericolo critico dal governo colombiano, anche se non è compresa nella lista internazionale delle specie minacciate della CITES.

Questa donnola vive nelle foreste montane delle Ande, tra i 1500 e i 2000 metri sul livello del mare. Il clima è subtropicale. Ha abitudini solitarie e non è stata avvistata molte volte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mustela felipei in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Izor, R. J. y N. E. Peterson. 1985. Notes on South American weasels. Journal of Mammalogy 66: 788–790.
  • IUCN. 2004. 2004 IUCN Red list of threatened species. The IUCN species survival commission. IUCN. The World Conservation Union. Gland. <http://www.redlist.org/> [2005-08-31]
  • [1]
mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi