Mustafa III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mustafa III
Mustafa3.jpg
Sultano dell'Impero Ottomano
In carica 1757 –
1774
Predecessore Osman III
Successore Abdul Hamid I
Nascita Edirne, 28 gennaio 1717
Morte Istanbul, 21 gennaio 1774
Dinastia ottomana
Padre Ahmed III
Firma Tughra of Mustafa III.JPG

Mustafa III (مصطفى الثالث in arabo; Edirne, 28 gennaio 1717Istanbul, 21 gennaio 1774) fu sultano dell'Impero ottomano dal 1757 al 1774.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio del sultano Ahmed III (1703-1730), Mustafa III fu un sovrano energico e intelligente e cercò di modernizzare l'esercito e l'apparato statale dell'impero, per riportarlo ai livelli delle potenze dell'Europa occidentale. L'impero ottomano era però entrato in una fase di decadenza inarrestabile e qualsiasi tentativo di riforma si rivelava inutile e insufficiente: inoltre, i potenti giannizzeri e gli imam si opponevano a riforme nell'amministrazione statale ed erano sempre pronti a minacciare rivolte. Mustafa III si assicurò tuttavia i servizi di generali stranieri per avviare una riforma della fanteria e dell'artiglieria dell'esercito. Il sultano istituì inoltre Accademie per la matematica, la navigazione e le scienze, e fece erigere la moschea Laleli camii.

Ben consapevole della propria debolezza militare, Mustafa III evitò con ogni mezzo la guerra e si rivelò quindi impossibilitato ad impedire l'annessione della Crimea da parte della Russia di Caterina II (1762-1796). Tuttavia questa azione, assieme alla successiva aggressione russa in Polonia, costrinse Mustafa III a dichiarare guerra nel 1768, pochi anni prima della sua morte, avvenuta nel 1774. Gli succedette il fratello Abdul Hamid I.

Vita personale[modifica | modifica sorgente]

Mustafa sposò Valide Sultan Mihrişah (Mihr-i shah, originaria di Genova), dalla quale ebbe due figli: Selim, figlio di Mihrişah (Mihr-i shah) e Mohammed. Egli ebbe anche cinque figlie femmine, tra le quali ricordiamo Hatice Sultan.

Mustafa III nelle vesti imperiali.

Eccellente poeta dotato di una vasta cultura, Mustafà scrisse sotto lo pseudonimo di "Cihangir". Uno dei suoi più importanti poemi è il seguente:

(TR)
« Yıkılupdur bu cihan sanma ki bizde düzele
Devleti çarh-ı deni verdi kamu müptezele
Şimdi erbab-ı saadette gezen hep hazele
İşimiz kaldı hemen merhamet-i lem yezele »
(IT)
« Non ci aspettiamo di salvare il mondo che sta andando in rovina,
il male andamento del paese ha causato dei problemi.
Ora tutti nel Palazzo Imperiale sono falsi e bassi,
solo Allah, il Generoso e l'Eterno, ci può aiutare. »
(Selim III)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Sultano ottomano Successore Ottoman flag.svg
Osman III 1757-1774 Abdul Hamid I
Predecessore Califfo dell'Islam Successore Flag of the Ottoman Caliphate.svg
Osman III 1757-1774 Abdul Hamid I