Musica alle Tuileries

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Musica alle Tuileries (La Musique aux Tuileries)
Musica alle Tuileries (La Musique aux Tuileries)
Autore Édouard Manet
Data 1862
Tecnica olio su tela
Dimensioni 76,2 cm × 118,1 cm 
Ubicazione National Gallery, Londra

Musica alle Tuileries (La Musique aux Tuileries) è un dipinto a olio su tela (76,2x118,1 cm) realizzato nel 1862 dal pittore francese Édouard Manet. La tela è conservata alla National Gallery di Londra.

È un primo esempio dello stile pittorico di Manet, ispirato da Frans Hals e Diego Velázquez, ed è un primo segno dell'interesse nella rappresentazione del divertimento che lo accompagnerà per tutta la vita.

Sebbene alcuni abbiano ritenuto la pittura incompleta,[1] il dipinto trasmette quella che doveva essere l'atmosfera dei giardini delle Tuileries all'epoca e lo spettatore può immaginare la musica e le conversazioni che li animavano.

In questo dipinto Manet ha raffigurato suoi amici, artisti, scrittori e musicisti oltre ad un proprio autoritratto. Tra i vari personaggi sono presenti Charles Baudelaire, Théophile Gautier, Henri Fantin-Latour, Jacques Offenbach, e il fratello di Manet, Eugène.[2]

Il dipinto, chiara testimonianza della rottura del pittore con il suo periodo realista, suscitò un certo scandalo quando fu esposto nel 1863 alla galleria Louis-Martinet, a causa della disinibita rappresentazione della società del tempo, e fu oggetto di pareri poco lusinghieri da parte dei critici più intransigenti, che accusarono l'autore di dipingere schizzi sfocati.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ross King, The Judgment of Paris: The Revolutionary Decade that Gave the World Impressionism, New York, Waller & Company, 2006, pp. 51-55, ISBN 0802714668.
  2. ^ The National Gallery: Music in the Tuileries Gardens

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

arte Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di arte