Music of the Spheres

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Music of the Spheres
Artista Mike Oldfield
Tipo album Studio
Pubblicazione 17 marzo 2007
Durata 45 min : 31 s
Dischi 1
Tracce 14
Genere Musica classica
Etichetta Universal Music Classics and Jazz, divisione di Universal Music
Produttore Mike Oldfield, Karl Jenkins
Registrazione Abbey Road, Londra; Legacy Recording Studios, New York
Mike Oldfield - cronologia
Album precedente
(2005)
Album successivo
(2009)

Music of the Spheres è il 27º album di studio di Mike Oldfield, pubblicato nel 2007. Tutte le tracce sono composte da lui e sono suonate dalla "Sinfonia Sfera Orchestra", diretta da Karl Jenkins, con la partecipazione di Lang Lang al pianoforte nei brani Harbinger, Animus, Silhouette, The Tempest, Harbinger Reprise e Prophecy e di Hayley Westenra come voce principale in On My Heart e On My Heart Reprise. Il tema dell'album è la Musica delle sfere, e lo stesso compositore ha dichiarato che l'opera vuole essere una sua interpretazione di questa teoria.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Harbinger – 4:08
  2. Animus – 3:09
  3. Silhouette – 3:19
  4. Shabda – 3:56
  5. The Tempest – 5:48
  6. Harbinger Reprise – 1:30
  7. On My Heart – 2:26
  8. Aurora – 3:42
  9. Prophecy – 2:54
  10. On My Heart Reprise – 1:16
  11. Harmonia Mundi – 3:46
  12. The Other Side – 1:28
  13. Empyrean – 1:37
  14. Musica Universalis – 6:22

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Music of the Spheres is my interpretation of this theory. Every planet and every star; the whole universe has music within it that no-one can hear. This is what it would sound like if it was set free. This is Music of the Spheres", dall'introduzione riportata sulla prima pagina del booklet del disco
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica