Music of the Spheres

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Music of the Spheres

Artista Mike Oldfield
Tipo album Studio
Pubblicazione 17 marzo 2007
Durata 45 min : 31 s
Dischi 1
Tracce 14
Genere Musica classica
Etichetta Universal Music Classics and Jazz, divisione di Universal Music
Produttore Mike Oldfield, Karl Jenkins
Registrazione Abbey Road, Londra; Legacy Recording Studios, New York
Mike Oldfield - cronologia
Album precedente
(2005)
Album successivo
(2009)

Music of the Spheres è il 27º album di studio di Mike Oldfield, pubblicato nel 2007. Tutte le tracce sono composte da lui e sono suonate dalla "Sinfonia Sfera Orchestra", diretta da Karl Jenkins, con la partecipazione di Lang Lang al pianoforte nei brani Harbinger, Animus, Silhouette, The Tempest, Harbinger Reprise e Prophecy e di Hayley Westenra come voce principale in On My Heart e On My Heart Reprise. Il tema dell'album è la Musica delle sfere, e lo stesso compositore ha dichiarato che l'opera vuole essere una sua interpretazione di questa teoria.[1]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Harbinger – 4:08
  2. Animus – 3:09
  3. Silhouette – 3:19
  4. Shabda – 3:56
  5. The Tempest – 5:48
  6. Harbinger Reprise – 1:30
  7. On My Heart – 2:26
  8. Aurora – 3:42
  9. Prophecy – 2:54
  10. On My Heart Reprise – 1:16
  11. Harmonia Mundi – 3:46
  12. The Other Side – 1:28
  13. Empyrean – 1:37
  14. Musica Universalis – 6:22

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Music of the Spheres is my interpretation of this theory. Every planet and every star; the whole universe has music within it that no-one can hear. This is what it would sound like if it was set free. This is Music of the Spheres", dall'introduzione riportata sulla prima pagina del booklet del disco