Music from Big Pink

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Music From Big Pink
Artista The Band
Tipo album Studio
Pubblicazione 1º luglio 1968
Durata 42 min : 22 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Rock
Folk
Roots rock
Etichetta Capitol Records
Produttore John Simon
Registrazione inizio 1968
The Band - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1969)

Music From Big Pink è l'album di debutto del gruppo folk rock The Band. Il disco contiene una delle loro canzoni più conosciute, il brano The Weight.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Con un suono rude, arrangiamenti apparentemente caotici, e un caratteristico mix di country, folk, rock e soul, Music From Big Pink è generalmente considerato uno degli album migliori della band, assieme al successivo The Band. L'album venne concepito in seguito alla dipartita dall'impiego di band di supporto di Bob Dylan, nel tour del 1966 (sotto il nome di The Hawks) e al tempo passato con Dylan in una casa di Saugerties, New York. La casa era rosa e ispirò il titolo dell'album.

Inizialmente la critica per l'album fu positiva, anche se le vendite furono magre: l'intervista di Al Kooper col giornale Rolling Stone contribuì a metterlo in mostra. Inoltre, il fatto che Bob Dylan avesse scritto tre canzoni dell'album aiutò le vendite.

L'album arrivò al 30º posto della Billboard 200. La stessa rivista Rolling Stone metterà Music From Big Pink al 34º posto della sua lista dei 500 migliori album di tutti i tempi.

L'album suscitò reazioni anche nei musicisti contemporanei: Eric Clapton disse che il rock delle origini dell'album gli suggerì l'idea di chiudere con i Cream. Anche George Harrison mostrò il suo apprezzamento.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Tears of Rage – 5:24 (Bob Dylan, Richard Manuel)
  2. To Kingdom Come – 3:22 (Robbie Robertson)
  3. In a Station – 3:35 (Richard Manuel)
  4. Caledonia Mission – 2:59 (Robbie Robertson)
  5. The Weight – 4:39 (Robbie Robertson)
  6. We Can Talk – 3:07 (Richard Manuel)
  7. Long Black Veil – 3:06 (Marijohn Wilkin, Danny Dill)
  8. Chest Fever – 5:19 (Robbie Robertson)
  9. Lonesome Suzie – 4:04 (Richard Manuel)
  10. This Wheel's On Fire – 3:14 (Bob Dylan, Rick Danko)
  11. I Shall Be Released – 3:19 (Bob Dylan)
    • Nel 2000 è stata pubblicata una versione rimasterizzata con l'aggiunta di 9 tracce
  12. Yazoo Street Scandal – 4:02 (Robbie Robertson)
  13. Tears of Rage – 5:32 (Bob Dylan, Richard Manuel)
  14. Katie's Been Gone – 2:47 (Richard Manuel, Robbie Robertson)
  15. If I Lose – 2:30 (Charlie Poole)
  16. Long Distance Operator – 3:58 (Bob Dylan)
  17. Lonesome Suzie – 3:00 (Richard Manuel)
  18. Orange Juice Blues (Blues for Breakfast) – 3:40 (Richard Manuel)
  19. Key to the Highway – 2:28 (Big Bill Broonzy)
  20. Ferdinand the Imposter – 4:00 (Robbie Robertson)

Durata totale: 74:05

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]