Music Genome Project

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Music Genome Project (letteralmente Progetto Genoma della Musica), è stato fondato nel gennaio 2000 da Tim Westergren, laureatosi nel 1988 alla Stanford University. Il progetto è portato avanti da un gruppo di musicisti e tecnici con l'obiettivo di "catturare l'essenza della musica fino alle sue particelle primarie" utilizzando più di 400 attributi per descrivere i brani presi in esame.

La tecnologia del Music Genome Project è utilizzata empiricamente in Pandora tramite il sito web omonimo [1] riproducendo musica basata sulle preferenze musicali dell'utente. Gli utenti sono invitati a creare delle "stazioni radio" specificando nomi di artisti o di brani specifici, e l'algoritmo alla base di Pandora utilizza queste informazioni per selezionare e riprodurre musica simile alle scelte indicate dall'utente.

Poiché l'algoritmo seleziona i brani in base alle caratteristiche musicali e non in base alla popolarità dell'artista o alle vendite, il servizio di Pandora è molto apprezzato dagli utenti in quanto ha la capacità di "raccomandare" brani poco conosciuti che però corrispondono o si avvicinano alle preferenze dell'utente. È per questo motivo un ottimo canale per artisti sconosciuti di avere visibilità, altrimenti difficilmente raggiungibile nei canali tradizionali.

Dal maggio 2007 non è più possibile creare e ascoltare le "stazioni radio" al di fuori degli Stati Uniti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica