Museo nazionale di Tokyo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Museo nazionale di Tokyo
La facciata del museo
La facciata del museo
Tipo Arte e Archeologia
Data fondazione 1872
Visitatori 1.629.333[1] (2012)
Sito www.tnm.jp

Il museo nazionale di Tokyo è un museo d'arte e archeologia con sede a Tokyo: fondato nel 1872, è il più grande e antico museo del Giappone e si trova all'interno del parco di Ueno. Ospita una collezione di oltre 110.000 pezzi tra reperti archeologici ed opere d'arte provenienti dal Giappone e da altri paesi dell'Asia orientale, di cui 87 classificati come tesoro nazionale e 610 come beni culturali importanti.

Storia e collezione[modifica | modifica sorgente]

Il padiglione del Tesoro dell'Horyu-ji

Il museo fu fondato nel 1872 con una collezione che originariamente faceva parte del museo del dipartimento del ministro dell'educazione esposta nella sala Taisdein; in seguito il museo si spostò prima al Uchiyamashita-choe e poi, nel 1882, al parco di Ueno. Nel 1886 prese il nome di museo Imperiale, mentre nel 1900 lo mutò nuovamente in museo della Casa Imperiale di Tokyo: nel 1923 fu fortemente danneggiato dal grande terremoto del Kantō e subì una lunga chiusura durante la seconda guerra mondiale. Nel 2001 assunse la denominazione attuale[2].

Il museo si divide in diverse sale come la galleria giapponese, la galleria asiatica, la galleria del tesoro del tempio di Hōryū-ji, oltre ad un centro di ricerca e informazioni, mostre all'aperto, un giardino e ristoranti e negozi. La collezione raccoglie per lo più oggetti d'arte giapponese e asiatica, soprattutto di quei paesi che erano attraversati dalla via della seta: al piano terra sono raccolti reperti in ceramica, ferro ed armi, provenienti dalla Cina, India ed Egitto, mentre al piano superiore continua la collezione di ceramiche e di Haniwa, ma anche dipinti e armi medievali e stampe Ukiyo-e[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dati visitatori. URL consultato il 26-09-2012.
  2. ^ Storia del museo. URL consultato il 26-09-2012.
  3. ^ Collezione del museo. URL consultato il 26-09-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]