Museo Bagatti Valsecchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°28′10.07″N 9°11′41.98″E / 45.469464°N 9.194994°E45.469464; 9.194994

Museo Bagatti Valsecchi
Una Madonna con facciata antica del Duomo, custodita al Museo
Una Madonna con facciata antica del Duomo, custodita al Museo
Tipo Casa museo, collezioni d'arte
Data fondazione Seconda metà del XIX secolo
Fondatori Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi
Indirizzo via Gesù 5, 20121, Milano, Italia
Sito museobagattivalsecchi.org

1leftarrow.pngVoce principale: Case Museo di Milano.

Il Museo Bagatti Valsecchi è una dimora storica ubicata nel cuore del quartiere Montenapoleone, al centro di Milano, nel palazzo denominato "Palazzo Bagatti Valsecchi", acquistato dalla Regione Lombardia nel 1975. È fra le più importanti e meglio conservate case museo d'Europa e fa parte da ottobre 2008 del circuito "Case Museo di Milano".

Presentazione[modifica | modifica wikitesto]

Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi, di Varedo, concepirono insieme il progetto di costruire una dimora in cui abitare ispirata ai palazzi signorili del Quattro e Cinquecento lombardo e di arredarla con oggetti d'arte rinascimentale. A questo scopo venne ampliato il palazzo milanese di famiglia (attuale sede del Museo) alla fine dell'Ottocento.

L'unicità del progetto dei fratelli Bagatti Valsecchi stava nel voler creare un insieme (in tedesco, un "Gesamtwerk") assolutamente armonico, in cui l'edificio, le decorazioni fisse e i preziosi oggetti d'arte collezionati con passione contribuissero in uguale misura alla fedeltà dell'ambientazione rinascimentale tuttora imprescindibile dalle collezioni (tra cui, per esempio, opere di Giovanni Bellini, Gentile Bellini, Giampietrino e Lorenzo di Niccolò).

La cultura ottocentesca che si riflette nella casa di Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi era impegnata a ricercare nel passato l'ispirazione per le proprie manifestazioni artistiche. I due fratelli però, discostandosi dalla strada più battuta, non combinarono spunti attinti da epoche differenti. Piuttosto che verso l'eclettismo, indirizzarono le loro preferenze a suggestioni e oggetti del Rinascimento (v. Neorinascimento), in linea del resto con il programma culturale varato dalla giovane monarchia sabauda all'indomani dell'Unità d'Italia.

Il Museo[modifica | modifica wikitesto]

Il Museo Bagatti Valsecchi, aperto al pubblico dal 1994, è una casa-museo fra le più importanti e meglio conservate d'Europa. A reggerla è una fondazione privata, voluta dagli eredi Bagatti Valsecchi nel 1974 per esporre al pubblico le collezioni d'arte rinascimentale e gli oggetti d'arredo rinascimentale e neorinascimentale raccolti negli ultimi decenni del XIX secolo dai fratelli Fausto e Giuseppe per arricchire la propria casa. È aperto dal martedì alla domenica dalle ore 13 alle ore 17.45.

L'accoglienza ai visitatori si avvale per ogni stanza del Museo di dettagliate schede mobili redatte in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e giapponese, e di schede mappa rivolte ai bambini per consentire loro di seguire un percorso storico - artistico imparando giocando. È possibile prenotare visite accompagnate da guide qualificate per bambini in italiano e per adulti in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Il Museo Bagatti Valsecchi è gestito dalla Fondazione Bagatti Valsecchi – ONLUS, ente di diritto privato di cui è presidente Pier Fausto Bagatti Valsecchi e che vede, tra i componenti del Consiglio di Amministrazione anche Vittorio Sgarbi, in rappresentanza della Regione Lombardia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "La Casa Bagatti Valsecchi. L'Ottocento, il Rinascimento, il Gusto dell'Abitare" R. Pavoni, ed. Firenze: Scala, 1994
  • "Milano fin de siècle e il caso Bagatti Valsecchi. Memoria e progetto per la metropoli italiana" Atti del congresso. Milano, Palazzo Bagatti Valsecchi, 24-26 maggio 1990. R. Pavoni, ed. Milano: Guerini, 1991
  • "Reviving the Renaissance. The Use and Abuse of the Past in Nineteenth-Century Italian Art and Decoration" R. Pavoni, ed. Cambridge Studies in Italian History and Culture. Cambridge: Cambridge University Press, 1997
  • Bagatti Valsecchi, Pier Fausto. "I Bagatti Valsecchi: presentazione di una famiglia e di due protagonisti". In "La Casa Bagatti Valsecchi. L'Ottocento, il Rinascimento, il Gusto dell'Abitare" R. Pavoni, ed. Firenze: Scala, 1994
  • Bagatti Valsecchi, Pier Fausto. "La Fondazione Bagatti Valsecchi. In "Capolavori da fondazioni artistiche italiane. Dalla casa al museo" Catalogo della mostra. Milano: Museo Poldi Pezzoli, 1981
  • Bagatti Valsecchi, Pier Fausto. "Un ritratto: i fratelli Bagatti Valsecchi" In "Milano 1848-1898. Ascesa e trasformazione della capitale morale. Milano capitale sabauda. Milano tecnica. Milano vetrina della nuova Italia. La società milanese" Atti del convegno presso il Museo Bagatti Valsecchi. 26-28 novembre 1998. R. Pavoni e C. Mozzarelli, eds. Venezia: Marsilio Editori, s.p.a., 2000
  • Della Torre, Stefano. "La costruzione della casa Bagatti Valsecchi". In "La Casa Bagatti Valsecchi. L'Ottocento, il Rinascimento, il Gusto dell'Abitare" R. Pavoni, ed. Firenze: Scala, 1994
  • Meyer, Starleen Kay. "The Museo Bagatti Valsecchi in Milan" In "Italian Art Society Newsletter" XIV, n. 1 (Winter 2001)
  • Meyer, Starleen Kay. "Walking into the Past: the Bagatti Valsecchi Museum in Milan" In "Rivista. The Journal of the British-Italian Society" n. 389 (2006): 17-20
  • Mozzarelli, Cesare & Rosanna Pavoni, eds. "Milano fin de siècle e il caso Bagatti Valsecchi. Memoria e progetto per la metropoli italiana" Atti del congresso. Milano, Palazzo Bagatti Valsecchi, 24-26 maggio 1990. R. Pavoni, ed. Milano: Guerini, 1991
  • "Museo Bagatti Valsecchi" R. Pavoni, ed. Vol. I, II. Musei e Gallerie di Milano. Milano: Electa, 2003, 2004
  • "Museo Bagatti Valsecchi a Milano/Bagatti Valsecchi Museum in Milan" R. Pavoni, ed. Milano: Scala, 1994
  • Pavoni, Rosanna. "Arredi e decori di Palazzo Bagatti Valsecchi" In "'800 Italiano. Trimestrale d'Arte, Cultura e Collezionismo" 5 (marzo 1992): pp. 49-52
  • Pavoni, Rosanna. "The Barons Bagatti Valsecchi Remodel Their Ancestral Home" [Starleen K. Meyer, trans.] In "The Renaissance in the 19th Century/Le 19e siècle renaissant" Acts of the Conference. University of Toronto, 4-6 October 2001. Y. Portebois e N. Terpstra, eds. Toronto: Centre for Renaissance and Reformation Studies Publishing Series, 2003
  • Pavoni, Rosanna. "Casa artistica. Una dimora progettata e realizzata a fine Ottocento, ispirata alle dimore rinascimentali lombarde." In "Amici dei Musei" 64 (settembre 1995): 58-59
  • Pavoni, Rosanna. "I disegni conservati nel Museo Bagatti Valsecchi di Milano" In "Il disegno di architettura" Atti del convegno. Milano, 15-18 febbraio 1988. P. Carpeggiani e L. Patetta, eds. Milano: Guerini, 1988
  • Pavoni, Rosanna. "La Fondazione Bagatti Valsecchi" In "Tesori delle Fondazioni artistiche italiane" G. P. Marchini, ed. Atti del Convegno. Fondazione Museo Miniscalchi Erizzo. Verona, 30 marzo-1 maggio 1990. Verona: Mondadori, 1990
  • Pavoni, Rosanna. "I fregi parietali del palazzo Bagatti Valsecchi" In "Studi di storia delle arti" 6 (1986-1990): 45-61
  • Pavoni, Rosanna. "Moda e sentimento dell'abitare" Torino: Allemandi, 1992
  • Pavoni, Rosanna. "Note in margine di un libro: La Casa Bagatti Valsecchi in Milano" In "Arte lombarda del secondo millennio. Saggi in onore di Gian Alberto Dell'Acqua" F. Flores d'Arcais, M. Olivari, L. Tognoli Bardin, eds. Milano: Motta, 2000
  • Pavoni, Rosanna. "Il palazzo Bagatti Valsecchi di Milano: da casa privata a museo pubblico. Problemi di restauro e di ristrutturazione" In "Bollettino d'Arte" Anno LXXII, serie VI, n. 42 (marzo-aprile 1987): pp. 131-140
  • Pavoni, Rosanna. "La raccolta di disegni" In "La Casa Bagatti Valsecchi. L'Ottocento, il Rinascimento, il Gusto dell'Abitare" R. Pavoni, ed. Firenze: Scala, 1994
  • Pavoni, Rosanna. "Il Rinascimento Bagatti Valsecchi" In "La Casa Bagatti Valsecchi. L'Ottocento, il Rinascimento, il Gusto dell'Abitare" R. Pavoni, ed. Firenze: Scala, 1994
  • Pavoni, Rosanna. "Le tappezzerie del Palazzo Bagatti Valsecchi di Milano: problemi museologici" In "Le tappezzerie nelle dimore storiche. Studi e metodi di conservazione" Atti del convegno. Cassa di Risparmio di Firenze, Firenze. 13-15 marzo 1987. Torino: Umberto Allemandi & C., 1988
  • Pavoni, Rosanna. "The Second Phase of the Categorization Project: Sub-Categories" [Starleen K. Meyer, trans.] In "New Forms of Management for Historic House Museums?" Acts of the [Second] Annual Conference. Barcelona, 2-5 July 2001. Milano: DEMHIST, 2002
  • Pavoni, Rosanna. "The Second Phase of the Categorization Project: Understanding Your House Through Sub-Categories" [Starleen K. Meyer, trans.] In "Historic House Museums as Witnesses of National and Local Identities" Acts of the Third Annual DEMHIST Conference. Amsterdam, 14-16 October 2002 Amsterdam: Buijten & Schipperheijn for DEMHIST, 2003
  • Pavoni, Rosanna. "Towards a definition and typology of historic house museums" [Starleen K. Meyer, trans.] In "Museum International" 210, vol. 53. n. 2 (2001): pp. 16-21
  • Pavoni, Rosanna. "Un esempio di restauro tessile al Palazzo Bagatti Valsecchi di Milano" In "Kermes. Arte e tecnica del restauro" Anno III. n. 7 (gennaio-aprile 1990): 27-33

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]