Muscolo massetere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Muscolo massetere
Gray1024.png
Sistema Sistema muscolare
Inserzione superficie esterna del ramo mandibolare

Il massetere è uno dei quattro muscoli masticatori (gli altri tre sono il muscolo temporale, il pterigoideo esterno e il muscolo pterigoideo interno).

È una robusta lamina muscolare di forma quadrangolare applicata sulla faccia laterale del ramo della mandibola. In questa sede sono localizzati i linfonodi mesenterici che sono molto numerosi con una distribuzione che coinvolge anche il tratto intestinale.

Si compone di un capo superficiale e uno profondo ed è rivestito dalla fascia masseterina.

Il capo superficiale origina dal terzo anteriore del margine inferiore dell'arcata zigomatica: si dirige in basso e dietro e si inserisce su gonio, su una piccola parte del ramo e del corpo della mandibola. Il fascio profondo presenta la stessa origine: dal terzo anteriore del margine inferiore dell'arcata zigomatica, i fasci si portano in basso e si inseriscono sul ramo della mandibola tra l'inserzione del capo superficiale e il processo coronoideo della mandibola.

La parte anteriore dell'inserzione del capo profondo si palpa al livello dei secondi molari inferiori ed è responsabile del disegno concavo (incisura masseterina) delle basi protesiche ad appoggio mucoso. Consente l'elevazione ed insieme allo pterigoideo interno è il muscolo determinante per la forza occlusale massima.
È anche responsabile della forza di triturazione (al livello dei molari), coinvolto nel digrignamento dei denti sia nella forma statica (serramento), sia in quella dinamica (bruxismo).
Il capo superficiale si attiva anche nel movimento di protrusione. Il dolore viene proietatto al sopracciglio, al mascellare superiore, alla parte anteriore della mandibola, ai denti molari superiori, nonché inferiori, alle parti profonde dell'orecchio e della regione dell'ATM.