Muscolo ciliare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Muscolo ciliare
Gray872.png
Si mostra il muscolo ciliare in alto
Anatomia del Gray subject #225 1022
Sistema Sistema muscolare
Inserzione parte anteriore della faccia interna della sclera
Nervo fibre parasimpatiche postgangliari del ganglio ciliare

Il muscolo ciliare è il muscolo intrinseco dell'occhio all'interno del corpo ciliare che controlla l'accomodazione a distanza[1].

Anatomia[modifica | modifica sorgente]

Fa parte della tonaca vascolare del bulbo oculare, si ritrova adeso al corpo ciliare, da esso alcune fibre partono finendo sulla capsula del cristallino[1].

Azione[modifica | modifica sorgente]

La sua funzione è quella di regolare la vista negli oggetti posti più lontani e quelli più vicini permettendo all'occhio (previa stimolazione parasimpatica) di aumentare il potere diottrico del cristallino; tale funzione è maggiore nei bambini, e minore negli anziani.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Da Trattato di Anatomia Umana, volume III, op. cit., p. 356

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]