Muscoli ischiocrurali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I muscoli ischiocrurali nell'Anatomia del Gray, 1858

Nell'anatomia umana i muscoli ischiocrurali sono un gruppo di muscoli che fanno parte della parte posteriore della coscia.

Anatomia[modifica | modifica wikitesto]

Questi muscoli sono:

Tutti i muscoli hanno in comune l'origine (tuberosità ischiatica), innervazione (nervo ischiatico o sciatico) e funzione. Il capo breve del bicipite femorale non è considerato parte degli ischio-crurali essendo un fascio mono-articolare che non origina dalla tuberosità ischiatica.

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

L'azione comune dei tre capi che compongono gli ischio-crurali è quella di flettere la gamba sulla coscia ed estendere la coscia sull'anca.

  • Il capo lungo del bicipite femorale in aggiunta extraruota la gamba e la coscia.
  • Il semimebranoso e semitendinoso in aggiunta intraruotano la gamba (a ginocchio flesso), mentre adducono e intraruotano la coscia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Frank H. Netter, Atlante di anatomia umana, terza edizione, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2976-7.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]