Murdoc Nicalls

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Murdoc Alphonce Nicalls (o anche Niccals) è il bassista della cartoon band dei Gorillaz, della quale si è autoproclamato il leader: è nato a Stoke-on-Trent il 6 giugno del 1966.

Murdoc Nicalls dei Gorillaz

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Murdoc ha avuto un'infanzia difficile, culminata con la cacciata di casa da parte del padre ubriacone, Sebastian Jacob Niccals, mentre non si hanno notizie certe su chi sia la madre. Si sa anche che Murdoc ha un fratello maggiore di nome Hannibal.

Prima di approdare ai Gorillaz, Murdoc suonò per numerose band, nessuna delle quali fece però fortuna; la più famosa (nel senso che se ne conoscono i componenti) suonava musica heavy metal ed era composta, oltre che dallo stesso Murdoc al basso, da Billy Boy e Tiny alle chitarre, Crunch alle percussioni, Rocky alle tastiere e Munch col non meglio precisato ruolo di "Artista". Un graffito che ritrae Crunch, Billy Boy e Tiny può essere osservato nei Kong Studios.

In seguito, Murdoc conobbe 2D grazie a una serie di incidenti e cominciò a pensare di fondare una nuova band: riuscì a reclutare Russel letteralmente rapendolo mentre comprava dischi al Big Rick Black's Music Shack, comprò i Kong Studios e ricevette in un pacco postale Noodle, che andò a rimpiazzare Paula Cracker come chitarrista. Con questi nuovi componenti, Murdoc scrisse il primo album della band, che ebbe così fama e successo.

Dopo una serie di disguidi, la band si disgregò dopo lo sfortunato tentativo di girare un film e Murdoc si trasferì a Tijuana, dove poi venne portato in una prigione Messicana a causa di aver pagato delle prostitute con soldi falsi e condannato a 30 anni di carcere e qui cadde in stato di abbandono e decadenza: coltivò piani di conquista del mondo, e volle entrare in politica. In prigione, Murdoc si iscrisse alla facoltà di "gestione amatoriale dei farmaci", dove riuscì a passare un esame medico ottenendo il titolo di dottore. Sempre in prigione, Murdoc si fa tatuare i sette vizi capitali sulla schiena; in seguito, riesce ad evadere con l'aiuto di due banditi messicani, utilizzando un feticcio di sé stesso infilato nel suo letto per ingannare i secondini. Continua ad accudire il suo corvo domestico Cortez; le sue ultime indiscrezioni lasciano intendere che la band sta lavorando ad un nuovo, straordinario progetto.

Dopo l'evasione, Murdoc fa tappa al bordello a regolare i conti in sospeso, per poi tornare ai Kong Studios, dove trova Noodle che ha appena finito di scrivere il secondo album, Demon Days. Murdoc si prende tutto il merito del successo dell'album, in cambio inscena la morte di Noodle (che possiamo vedere nel video di "El Mañana"), all'insaputa di 2D e Russel, i quali credendo Noodle morta lasciano nuovamente la band.

Nel libro Rise of the Ogre Murdoc rivela la verità su Noodles, cioè che l'intero video di El Mañana è stato appositamente studiato per eliminare Little Jimmy Manson, un vecchio nemico della band.

Murdoc ha tentando di liberare Noodle dall'inferno dov'è stata portata dai demoni che erano in cerca di Russel.

Ha costruito un cyborg con il DNA di Noodle, che anch' esso credeva fosse morta, e oggetti comprati su E-Bay. Nonostante il cyborg assomigli, fisicamente, alla vera Noodle è molto più aggressivo e creato principalmente per salvaguardare Murdoc. Cyborg Noodle, inoltre, riesce a suonare tutti gli strumenti musicali di cui è in grado Noodle.

In D-Sides, i Gorillaz gli hanno dedicato un brano, dal titolo Murdoc is God

Aspetto e personalità[modifica | modifica sorgente]

Murdoc si presenta come un uomo magro e di media statura, di carnagione olivastra, dai neri capelli da rockettaro che gli coprono la fronte, la barba rada ed una rada peluria anche su petto e addome. Il naso è schiacciato e da pugile, conseguenza delle otto diverse occasioni in cui è stato fratturato; gli occhi sono di due colori differenti (il sinistro è rosso) e hanno sempre le occhiaie.La lingua è esageratamente lunga (ancor più di quella di Gene Simmons dei Kiss, alla quale probabilmente si ispira). Murdoc ha una serie di tatuaggi sul corpo; oltre ai sette vizi capitali tatuati sulla schiena (dei quali preferisce la gola, la lussuria e la superbia) e alla croce invertita sul braccio destro, ha un teschio nero con sotto due rose dello stesso colore e la scritta Born to Die, la parola Helios tatuata sulla schiena con due frecce che indicano il fondoschiena e un polpo rosso sull'avambraccio sinistro.

Murdoc è un convinto satanista; porta una croce invertita d'oro appesa al collo, e un'altra è tatuata sul braccio destro. Sembra essere affascinato dalle uniformi naziste (lo si evince dall'uniforme che veste nel video di Dirty Harry -il cui cappello indossa anche negli eventi live della band-).

È un accanito fumatore, alcolista di lunga data, in gioventù è stato anche un amante della velocità (grazie alla quale ha conosciuto 2D), le violenze subite in gioventù lo hanno portato ad essere fortemente misantropo.

Musicalmente, Murdoc è un fan dei Clash, dei Black Sabbath, di David Bowie e dei Rolling Stones, anche se non disprezza gli AC/DC, Syd Barrett e i Ramones. Durante la prima fase dei Gorillaz, vestiva sempre in jeans e maglione scuro, mentre nella seconda fase il suo guardaroba si diversificò nettamente

Viene doppiato sia da Jamie Hewlett che da Phil Cornwell.

Rapporti con gli altri Gorillaz[modifica | modifica sorgente]

Come leader autoproclamatosi della band, Murdoc tende sempre a oscurare gli altri, prendersi tutti i loro meriti ed a renderli vittime di scherzi e soprusi, questi ultimi specialmente nei confronti di 2D, che lo ritiene il suo salvatore ed anche una specie di fratello maggiore.

Tuttavia, nonostante faccia fatica ad esternarlo, Murdoc ammira le capacità vocali di 2D, l'abilità tecnica di Noodle (alla quale si riferisce con appellativi dolci come doll, darling, luv o love) e di Russel, col quale ha stretto una sorta di legame d'amicizia.

Parentele[modifica | modifica sorgente]

Sebastian Jacob Nicalls[modifica | modifica sorgente]

Sebastian Jacob Nicalls ("o Jacob Sebastian Nicalls, a seconda di chi lo domanda") è il padre di Murdoc.

Sebastian era un alcolizzato, che spesso offendeva e malmenava i suoi figli Murdoc ed Hannibal (concepiti da madre incerta, anche se si ipotizza che fosse una donna in cura ad una clinica psichiatrica) in preda alla sbronza.

Un suo dipinto si trova nel camper di Murdoc nel parcheggio dei Kong Studios: si presenta come un uomo di colorito verdastro, dai capelli corvini, i vestiti ottocenteschi simili a quelli di un becchino.

Spesso Sebastian costringeva i figli a gareggiare con lui nel bere: in particolar modo Murdoc riusciva a tenergli testa, anzi ben presto lo superò in quanto a quantità di alcolici bevuti; è a causa sua che Murdoc ha sviluppato il pessimo carattere che lo contraddistingue.

Hannibal Nicalls[modifica | modifica sorgente]

Hannibal Nicalls (o Niccals) è il fratello maggiore di Murdoc.

Entrambi maltrattati dal padre, Sebastian Jacob Niccals, Hannibal tuttavia sfogava le sue frustrazioni sul fratello minore, che crescendo cominciò a reagire, seppur con pessimi risultati (Hannibal è stato infatti il responsabile di due delle otto fratture nasali di Murdoc).

Ad Hannibal va attribuito il merito di aver fatto conoscere a Murdoc (che lui soprannominava affettuosamente Muds) le band che poi ne condizioneranno il percorso artistico, come ad esempio i Clash.

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica