Multiple-input and multiple-output

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Differenze tra SISO, SIMO, MISO e MIMO

Nella teoria dei sistemi dinamici il termine Multiple-input and multiple-output in sigla MIMO (in italiano: entrate multiple e uscite multiple) indica un sistema dotato di svariati ingressi ed uscite.

Nelle telecomunicazioni indica invece l'uso di un sistema di antenne multiple sia sul lato emittente che ricevente allo scopo di migliorare le prestazioni del canale di comunicazione. È una delle possibili topologie di "antenna intelligente": -una schiera di singole antenne elabora il segnale-, in questo caso sfruttando l'idea di "interferenza costruttiva del multipath".(Altre possibili tecniche: p.es. lobi di irradiazione variabili nel tempo,on demand; oppure antenna diversity).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La tecnologia MIMO è particolarmente interessante quando applicata alle comunicazioni digitali wireless, dato che offre miglioramenti notevoli nel throughput e nella distanza di trasmissione senza ricorrere a banda addizionale o a maggiore potenza di trasmissione bensì grazie ad una maggiore efficienza spettrale (più bit al secondo per hertz di banda) e una più alta affidabilità del collegamento. A causa di queste sue proprietà, il MIMO è uno degli aspetti chiave su cui si concentra la ricerca in ambito wireless. Attualmente ne traggono vantaggio anche gli standard 3G e 4G LTE della telefonia mobile.

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete