Multiplayer BattleTech: EGA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Multiplayer BattleTech: EGA
Sviluppo Kesmai
Pubblicazione Kesmai[1]
Serie Multiplayer BattleTech
Data di pubblicazione Stati Uniti 8 dicembre 1991[1]
Genere MMORPG
Tema Fantascienza
Modalità di gioco Multiplayer
Piattaforma MS-DOS
Distribuzione digitale GEnie
Supporto Download
Periferiche di input Tastiera
Seguito da Multiplayer BattleTech: Solaris

Multiplayer BattleTech: EGA è un videogioco di tipo MMORPG per PC, sviluppato e pubblicato da Kesmai nel 1991[1], concepito per impiegare il servizio di gioco online GEnie (operativo sino al 1999), fornito dalla multinazionale americana General Electric.

Il gioco (che metteva l'utente al pilotaggio di mech) era caratterizzato da una componente di simulazione 3D e da un sistema di chat per lo scambio di messaggi testuali, e fu il primo gioco commerciale in rete dedicato al franchise BattleTech dell'editore FASA.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Contesto storico[modifica | modifica sorgente]

L'umanità, dopo essersi espansa nella Via Lattea, è in guerra con le proprie colonie: in effetti, appresso aver occupato e battezzato Inner Sphere, Periphery e Deep Periphery vaste regioni di spazio, quei mondi hanno assunto dispotiche e bellicose forme di governo feudale, dominate da dinastie nobiliari: le "Grandi Casate".

Nella Inner Sphere (la zona con la più alta densità di popolazione di quelle esplorate), sono presenti le cinque grandi "nazioni interstellari" più potenti e fra di loro ostili: Commonwealth Lirico, Soli Confederati, Lega Draconis, Confederazione di Capella e Lega dei Mondi Liberi.

La Lega Stellare[modifica | modifica sorgente]

Violentissime guerre attraversarono la Inner Sphere fino a quando non fu istituita un'alleanza interplanetaria (nel 2571) fra la Terra e i mondi appartenenti alle cinque Grandi Casate nobiliari: la Lega Stellare (fondata principalmente sugli ideali di pace fra i popoli), realizzò la cessazione delle ostilità per due secoli.

In seguito ad un colpo di stato, tuttavia, la Lega Stellare fu dichiarata decaduta nel 2781.

La Terza Guerra di Successione[modifica | modifica sorgente]

Disgregata la Lega Stellare, gli stati guidati dalle cinque Grandi Casate nobiliari, ripresero a darsi battaglia, avviando le cosiddette Guerre di Successione, per ottenere il controllo s'una futura alleanza.

Nella lunghissima campagna militare che caratterizzò la Terza Guerra di Successione (2866-3025), gli eserciti si affrontarono in grandi battaglie campali, seguendo precise regole d'ingaggio, per scongiurare la distruzione assoluta arrecata dalle precedenti due Guerre di Successione.

Contesto attuale[modifica | modifica sorgente]

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Per Multiplayer BattleTech: EGA, la casa sviluppatrice Kesmai, fece ricorso a una versione ampiamente rimaneggiata del motore grafico alla base del videogioco MechWarrior e si appoggiò al servizio online (di tipo pay for play) GEnie, per il suo svolgimento.

I giocatori potevano creare un personaggio, unendosi in squadre a una fazione delle cinque principali (come mercenari o negli eserciti regolari) e combattevano nel contesto del conflitto immaginario chiamato la Terza Guerra di Successione. Era necessario optare su quale pianeta agire, per difenderlo o attaccarlo.

Ogni squadra, poteva esser formata da un massimo di quattro giocatori per casata nobiliare (si eseguivano partite in modalità Deathmatch o Team Deathmatch). Le vicende del gioco, venivano influenzate dall'esito delle battaglie.

Fazioni[modifica | modifica sorgente]

Tabelle riassuntive delle fazioni[2] che si contendono lo spazio della Inner Sphere, nel periodo in cui è ambientato Multiplayer BattleTech: EGA[3]:

GRANDI CASATE NOBILIARI (e pertinenti colori simbolici)
STATO SUCCESSORE CASATA CAPO DI STATO GOVERNO CITTÀ E PIANETA CAPITALE LINGUE DOMINANTI ANNO DI FONDAZIONE
Soli Confederati Davion Primo Principe Aristocrazia Costituzionale New Avalon City, New Avalon Inglese, Francese, Tedesco 2317
Commonwealth Lirico Steiner Arconte Monarchia Costituzionale Tharkad City, Tharkad Inglese, Tedesco, Gaelico scozzese, Italiano, Francese 2341
Lega Draconis Kurita Coordinatore Autocrazia Imperial City, Luthien Giapponese, Arabo, Inglese 2319
Confederazione di Capella Liao Cancelliere Dittatura Zi-jin Cheng, Sian Cinese (Mandarino e Cantonese), Russo, Inglese, Hindi 2366
Lega dei Mondi Liberi Marik Capitano-Generale Confederazione Parlamentare Atreus City, Atreus Inglese, Spagnolo, Greco, Romeno, Urdu 2271

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • In Multiplayer BattleTech: EGA, le ultime tre lettere del titolo costituiscono l'acronimo di Enhanced Graphics Adapter, indicando che il gioco era stato specificamente creato per sfruttare tale componente hardware.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Multiplayer Battletech: EGA.
  2. ^ Touring the Stars. URL consultato il 24-11-2013. PDF
  3. ^ Great Houses.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi