Mujtahid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il mujtahid è un'autorità religiosa e legislativa islamica che sa e può esprimere interpretazioni originali della legge islamica canonica, invece di applicare sentenze precedenti già stabilite.

È opinione generale tra i sunniti che le interpretazioni personali siano ormai impossibili. Per gli sciiti, invece, non solo le interpretazioni e opinioni personali sono possibili, ma anche necessarie, persino nel caso in cui una situazione sia l'esatta ripetizione di una precedente. Questo perché i tempi sono diversi e le condizioni esteriori possono essere cambiate, anzi quasi sempre lo sono.

I mujtahid sono pochissimi ed hanno diritto, ma solo tra gli sciiti, ad una decima speciale chiamata khums (il 'quinto') cosicché alcuni di loro dispongono anche di mezzi finanziari.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]