Mi (lettera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mu (lettera))
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mu uc lc.svg
Lettere classiche
Αα Alfa Νν Ni
Ββ Beta Ξξ Xi
Γγ Gamma Οο Omicron
Δδ Delta Ππ Pi
Εε Epsilon Ρρ Rho
Ζζ Zeta Σσς Sigma
Ηη Eta Ττ Tau
Θθ Theta Υυ Ypsilon
Ιι Iota Φφ Phi
Κκ Kappa Χχ Chi
Λλ Lambda Ψψ Psi
Μμ Mi Ωω Omega
Lettere numerale
Ϛϛ Stigma Ϡϡ Sampi
Ϟϟ Qoppa
Lettere arcaiche
Ϝϝ Digamma Ϻϻ San
Ͱͱ Heta Ϸϸ Sho

Altri caratteri
Segni diacritici

Il mi (Μ; μ; μ) è la dodicesima lettera dell'alfabeto greco. È una consonante nasale bilabiale, diffusa come mu in ambito scientifico e tecnico. Nel sistema numerico dei greci d’età ellenistica, era il simbolo usato per il numero 40 (con un trattino in alto a destra; con un trattino in basso a sinistra, rappresentava invece il numero 40.000).

Il nome della lettera, in greco antico, era μῦ, pronunciato classicamente [myː]. La trascrizione latina my corrispondeva, in età classica, alla pronuncia greca; col tempo, però, l’Y latina fu pronunciata [i], sicché la lettera è stata trascritta in italiano come mi (questa trascrizione è usata nei licei classici e negli studi classici in genere)[1].

Il mi deriva dalla lettera fenicia mēm (presente anche nelle lingue semitiche moderne, per esempio la mīm araba, م), ed è stata a sua volta ripresa dall'alfabeto etrusco e successivamente da quello latino, così come dall'alfabeto cirillico.

Gli usi[modifica | modifica wikitesto]

In matematica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi matematica.

In statistica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi statistica.

In fisica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi fisica.

In elettronica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi elettronica.

In medicina e biologia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi medicina e biologia.
  • μ indica il recettore agonista biochimico della morfina e degli oppiacei in genere.
  • μ simboleggia anche la velocità di crescita delle cellule.

In linguistica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi linguistica.
  • Il Gruppo μ, in cui spiccano le figure di Francis Édeline, Jean-Marie Klinkenberg e Philippe Minguet, si è formato nel clima culturale degli anni settanta, a Liegi. Noto per l’elaborazione di un modello di retorica applicata, il gruppo s’è specializzato in ricerche interdisciplinari a metà tra l’estetica, la teoria della comunicazione linguistica e visuale e la semiotica. Tra le sue pubblicazioni, Retorica generale (Bompiani, Milano 1980) e Retorica della poesia (Mursia, Milano 1985). Di Jean-Marie Klinkenberg si veda inoltre il Précis de sémiotique générale (Seuil, Parigi 1996).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mi in Treccani.it - Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 26 luglio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Mi