Mr. Vampire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mr. Vampire
Titolo originale 僵屍先生 Geung Si Sin Sang
Paese di produzione Hong Kong
Anno 1985
Durata 96 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, orrore
Regia Ricky Lau
Sceneggiatura Ricky Lau, Cheuk-Hon Szeto, Barry Wong, Ying Wong
Produttore Sammo Hung
Fotografia Peter Ngor
Montaggio Peter Cheung
Interpreti e personaggi

Mr Vampire è un film del 1985 diretto da Ricky Lau e prodotto da Sammo Hung, noto particolarmente in patria e con una discreta nomea da film di culto anche oltreoceano.

Il successo in patria del film ha dato origine a una saga con 4 seguiti (1986, 1987, 1988, 1992) sempre diretti da Ricky Lau e numerosi simili che ne ricalcano gli elementi fondamentali. Tra questi ricordiamo i più noti al pubblico internazionale, anche per la ricorrente presenza dell'attore Lam Ching-ying: Vampire Vs. Vampire (1989) diretto dallo stesso Lam Ching-ying; Encounters of the Spooky Kind II (1990) e Magic Cop (1990).


Trama[modifica | modifica sorgente]

Il saggio monaco taoista Kau viene ingaggiato da un ricco possidente per riesumare il corpo del padre deceduto. Assistito dai suoi discepoli incapaci, Man-choi e Chau-sang, Kau scopre che la salma nel tempo non si è consumata e ipotizza che si tratti ormai di un vampiro. Per impedire che resusciti e metta in pericolo i viventi, Kau cerca di mantenerlo prigioniero nella bara con talismani e pratiche magiche ma una volta lasciato in custodia agli assistenti inetti il vampiro riesce a liberarsi e a creare scompiglio in città. Il monaco tenterà allora di fermarlo, districandosi tra contrattempi terreni (l'ispettore di polizia locale ostacolerà la caccia) e ultraterreni (Chau-sang subirà il fascino di una donna-fantasma mentre Man-choi verrà infettato dal vampiro).

Soggetto[modifica | modifica sorgente]

Una delle maggiori fonti di ispirazione per il film è la raccolta di racconti sovrannaturali di epoca Qing, Racconti straordinari dello studio Liao dello scrittore Pu Songling[1].

Riprese e Locations[modifica | modifica sorgente]

Le riprese si sono svolte in 5-6 mesi. Sul set gli attori erano soliti farsi scherzi e battute che a volte il regista inseriva anche nel film[2]. Gli scenografi hanno ricreato in studio il villaggio che compare a inizio e fine film, mentre altre scene sono state girate a Taipei non essendoci a disposizione altri set soddisfacenti per riprendere una lunga strada che si perde in lontananza (oggi ricreabile tramite CGI). Altre scene, tra cui quella della riesumazione e della polizia a caccia del vampiro nella grotta, furono girate nei Nuovi Territori. Non potendosi permettere un finto serpente sufficientemente realistico, la produzione ripiegò su uno vero, ucciso a favore di camera e in seguito cotto per farne una zuppa. Sorte analoga toccò al gallo sgozzato dal monaco per ricavarne il sangue in funzione anti-vampiro[3].

Il film è ambientato durante la Dinastia Qing ma il vampiro indossa abiti di quella precedente, la Dinastia Ming[4].

Premi e Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Mr. Vampire è stato nominato per numerosi premi alla quinta edizione (1986) degli Hong Kong Film Awards, ricevendo però solo un riconoscimento per Miglior Colonna Sonora Originale[5]. Le altre nominations:

  • Miglior Film
  • Miglior Regista (Ricky Lau)
  • Miglior Attore Non-protagonista (Lam Ching-ying)
  • Miglior Attore Non-protagonista (Billy Lau)
  • Miglior Talento Emergente (Billy Lau)
  • Miglior Sceneggiatura (Wong Ying, Barry Wong, Sze-to Cheuk-hon)
  • Miglior Fotografia (Peter Ngor)
  • Miglior Direzione Artistica (Lam Sai-lok)
  • Miglior Direzione Stunt Team(Sammo Hung Stunt Team)
  • Miglior Canzone Originale (Gwai San Noeng)
  • Miglior Colonna Sonora Originale (Lo Ta-yu)

Critica[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato ben accolto a Taiwan, nel Sud-est Asiatico e in particolare in Giappone, dove ha ispirato linee di giocattoli e oggettistica commerciale a tema[6].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bey Logan (2002) (in English) (DVD). Mr. Vampire Commentary by Bey Logan. Hong Kong Legends.
  2. ^ Chin Siu-Ho (2002) (in Cantonese) (DVD). An Interview with Chin Siu-Ho. Hong Kong Legends.
  3. ^ Bey Logan (2002) (in English) (DVD). Mr. Vampire Commentary by Bey Logan. Hong Kong Legends.
  4. ^ Bey Logan (2002) (in English) (DVD). Mr. Vampire Commentary by Bey Logan. Hong Kong Legends.
  5. ^ List of Award Winner of The 5th Hong Kong Film Awards
  6. ^ Moon Lee (2002) (in Cantonese) (DVD). An Interview with Moon Lee. Hong Kong Legends.


cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema